Utente 300XXX
buonasera,
Ieri sono stata dal mio medico di base poichè da due settimane ho raffreddore, tosse grassa molto violenta ( in particolare al mattino) e da circa una settimana anche fiato corto che a volte migliora dopo aver tossito ed espettorato.
in base ai sintomi da me riferiti e dopo aver appurato che i miei bronchi sono puliti mi ha prescritto claritromicina , ebastina e sinestic.
Quando gli ho chiesto se effettivamente si trattasse di allergia mi ha risposto di trattarla come se fosse allergia e che non avrei dovuto fare le prove allergiche ( cosa che invece sono andata subito a fare).
comunque leggendo i foglietti illustrativi di questi medicinali ho notato che nè il sinestic nè l'ebastina andrebbero assunti in concomitanza con la claritromicina.
le dosi prescritte dal medico sono:
sinestic 2 paf mattina e sera
claritromicina 500mg, 1 compressa mattina e sera lontano dai pasti per 7gg
ebastina, una compressa la sera per 30 gg
l'allergologo mi ha sconsigliato il sinestic perchè lo ritiene, forse, eccessivo per il mio caso.
vorrei chiedervi se posso assumere i medicinali così come mi sono stati prescritti e se il sinestic, secondo voi, posso utilizzarlo tranquillamente.
vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
l'associazione sinestic e/o ebastina con la claritromicina non è fra le più convenienti in quanto l'antibiotico è un potente inibitore dell'enzima CYP3A4, lo stesso che metabolizza gli altri due farmaci,tale inibizione potrebbe comportare un aumento delle concentrazioni sia dello sinestic che della ebastina ed eventuali effetti tossici
[#2] dopo  
Utente 300XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per aver risposto così velocemente e in maniera molto chiara.
Interromperò l'antistaminico fino alla fine della cura antibiotica, una volta finita quella riprenderò antistaminico e in caso broncodilatatore.
cordiali saluti.