Utente 734XXX
Salve, ho 32 anni, soffro da circa 6 mesi di disfunzione erettile e ho avuto in passato dei problemi di carattere neurologico (cavernoma al tronco encefalico).
Ho effettuato un consulto andrologico e, oltre ad altri esami di routine, mi sono stati prescritti un'elettromiografia del nervo pubendo e un ecodoppler peniena basale e dinamica.Volevo cortesemente chiedere in cosa consistono a livello pratico questi esami e a cosa servono.
Grazie anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Longhi
24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2005
Mi permetta una piccola polemica. Ma perchè non chiederlo al collega che ha prescritto gli esami ?
Comunque la EMG studio la velocità di conduzione nervosa , è un esame di semplice attuazioni in altri distretti (per esempio nervo ulnare per il tunnel carpale e surale per la neuropatia diabetica, etc), ma nel distretto genitale è tecnicamente di complessa esecuzione e interpretazione. L'ecodoppler studia la morfologia e la dinamica dei flussi ematici nelle arterie cavernose. E' di semplice esecuzione, anche se necessita di un erezione indotta farmacologicamente ottenuta con una iniezione intracavernosa, in seguito alla quale raramente può presentarsi un erezione prolungata o ancora più raramente un priapismo.