Utente 758XXX
Richiedo informazioni su un problema di postumi di incidenti e come vengono riconosciuti da inail e assicurazioni auto.
mi ritrovo che in famiglia abbiamo subito 3 incidenti in un anno e mezzo, dopo un lunghissimo periodo che non capitava niente.

Ho avuto un infortunio di lavoro inail, con trauma cervicale e lombare. facendo una risonanza è emerso che ho un po di artrosi cervicale percio l'inail mi dice che non possono riconoscermi postumi poiche l'artrosi è una malattia. e che il trauma ha sicuramente aggravato la situazione ma il problema lo avevo gia.
in precedenza non avvertivo alcun dolore o problema e ignoravo dell'artrosi, in seguito all'incidente sono comparse parestesie , rigida del collo , e dolore a muoverlo, e anche dolore lombare , e a piegare la schiena mi si era anche bloccata, da esami fatti rx risulta una lieve riduzione dello spazio l5s1..
dopo la fisioterapia i problemi persistono, ho fatto anche una emg che evidenzia una modesta sofferenza in t1 e su c6 c7 bilaterale.
Dopo vari cicli di fisioterapia e cure emediche i problemi persitono.
A questo ci si è aggiunto un recente incidente stradale a causa di un tamponamento che mi ha causato un colpo di frusta cervicale e ha aggravato la situazione. precedente.
Sono in attesa di fare una nuova emg. volevo avere indicazioni su questo tipo di problemi e sapere se anche con la compagnia di assicurazione auto avro le stesse risposte dell'inail.
E a livello di informazione generalizzata vi chiedo informazioni su come vengono considerati i traumi se esistono già patologie mediche artrosiche o di altro tipo sia.
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Michele Quinto

20% attività
0% attualità
12% socialità
MONZA (MB)
BRUGHERIO (MB)
AGRATE BRIANZA (MB)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2003
Il caso presentato appare piuttosto complesso nella sua presentazione soprattutto per due punti in particolare: la necessita' di valutare con tabelle differenti il danno alla persona e la presenza di trauma sovrapposti nel tempo. Consiglio al paziente di recarsi presso lo studio medico di uno specialista della materia e presentare tutti i documenti medici per un parere valutativo. La zona di Modena ha diversi professionisti esperti nella valutazione di questi casi.
Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Utente 758XXX

rigrazio per la risposta. la situazione é sicuramente complessa, e la mia salute mi sta dando seri problemi visto che non sono ancora in grado di svolgere una normale vta e anche lavorare mi é molto difficoltoso e per questo volevo, se possibile, vi chiedevo almeno qualche indicazione visto che tra fisioterapie e farmaci vari ( al momento circa 1800 euro), le spese che ho sostenuto hanno superato di gia l' indennità temporanea che dovrebbe darmi l'inail riguardo all'infortunio di lavoro Considerato che un medico legale dell'inail sostiene che non mi riconscono postumi in quanto i problemi li avevo gia dovuti alla malattia artrosi al collo e i dolori lombari sono dovuti a una comune lombalgia e che potrei avere pure un artrosi lombare. Io prima i problemi, formicolii e i dolori non ne avvertivo ma non so se é possibile poterlo dimostrare inoltre mi è venuto una sindrome depresiva e mi hanno prescritto pure degli appositi farmaci antidepessivi oltre al neurontin per i dolori ai nervi. assumendo questi farmaci è perciò consigliato di non guidare mezzi. Da dopo l'incidente è comparso anche un evdente calo della libido e deficit erettile, non noto nenache piu le normali erezioni durante la notte e di primo mattino.
All'inail poichè svolgo un lavoro autonomo come agricoltore mi hanno anche detto che non potevano darmi altri giorni di inabilità temporanea e mi hanno scritto che posso lavorare e che non potevo avere ricadute che non le pagano e al massimo solo mandare loro documentazione se si evidenziava qualche postumo permanente. Questo é accaduto recentemente dopo circa 90 giorni dall' infortunio.
Considerato percio questi punti, le mie poco buone condizioni psicofisiche, e Visto anche che per andare da un medico legale mi han parlato di 120-150 euro per la visita e ulteriori spese se devono fare una certificazione devo valutare se puo servire o meno questo tipo di consulto.
Ho sentito da mio cugino che aveva avuto un incidente simile epresso il patronato di un associazione agricola gli hanno detto che prima di vedere se possono mandare dal loro medico legale devono passare almeno tre-4 mesi dalla chiusura dell'infortunio.
A questo punto non so cosa fare. visto che oltre al danno di salute al non riuscire a guarire mi son preso pure la beffa da parte dell'inail.
A questo si é poi aggiunto ilrecentissimo incidente stradale mentre m portavano alla fisioterapia, però pr questo ultimo é ancora da valutare e si è sovrapposto in parte al'altro.
cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 758XXX

aggiunta ringrazio per la risposta il dott Quinto.