Utente 182XXX
Buongiorno dottore,
il prossimo 12 giugno mi sottoporrò ad un intervento per l'asportazione di 3 nevi che sarà eseguito da un chirurgo plastico. In genere che tipo di anestetico viene utilizzato per questi piccoli interventi? la lidocaina? che effetti tossici può avere in particolare sul cuore? ho deciso di togliere questi tre nevi tutti insieme già che ci sono, ma ci ho pensato e forse fare 3 punture di anestesia anche se locale nello stesso momento non potrebbe essere dannoso?
[#1] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività +36
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente buon giorno, in genere, e secondo la mia esperienza, la Lidocaina non è la prima scelta se non in associazione, per le sue caratteristiche farmacodinamiche.
A scelta del chirurgo e secondo la disponibilità della struttura si usano altri anestetici locali che vanno dalla Carbocaina alla Naropina.
Queste sostanze sono sicure a patto che non si superino le dosi tossiche, ma questo il suo chirurgo lo sa certamente bene, e se ha accettato di togliere tutti e tre i nei vuol dire che ha considerato di poterlo fare senza superarle.
Spero di essere stata esauriente, cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottoressa per la cortese risposta!
ho perfettamente capito, però volevo farle un'altra domanda per mia curiosità: quando l'anestesia come in questo caso viene fatta nel sottocute può essere paragonata a quella del dentista? che differenze ci sono? da quello che ho capito viene iniettata immediatamente sotto al neo da asportare giusto? ma il farmaco si localizza solo in quella zona di tessuto oppure entra in circolo?
e per ultima cosa, da circa 4 anni avverto qualche extrasistole, l'holter ne aveva registrate circa 22 sporadiche di entrambi i tipi sia atriali che ventricolari, potrebbe essere un elemento di controindicazione anche per questi interventi molto banali?
[#3] dopo  
Dr. Anna Maria Martin
36% attività +36
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile utente, premesso che nessun intervento può e deve essere considerato "banale" e quindi sottovalutato, perchè è propio quando e se si fa così che possono nascere i problemi, l'anestetico non si inietta solo sotto cute ma anche più profondamente a seconda dell'intervento. Naturalmente non rimane li ma viene assorbito ed è per questo che ho parlato di dose tossica. L'anestesia del dentista è simile ma non identica.
Per quanto riguarda le sue extrasistoli le consiglio di informarne il suo anestesista, non sembrano rilevanti perchè rare, ma vanno tenute in considerazione debita.
Saluti.
[#4] dopo  
Utente 182XXX

Iscritto dal 2010
Grazie dottoressa,
informerò il medico che sarà presente. Grazie ancora per la disponibilità!
cordiali saluti!