Utente 455XXX
Salve,ho 25 anni e da un paio di settimane quando ho un rapporto sessuale con la mia ragazza fatico a mantenere l'erezione e raggiungo rapidamente l'eiaculazione riscontrando una minore sensibilità durante l'atto. In più l'ultima volta ho anche avvertito un pò di dolore durante l'atto stesso. Il giorno dopo mi sono masturbato per "testare" l'erezione ed è fuoriuscito con lo sperma un pò di sangue. Vorrei sapere da cosa può derivare la scarsa sensibilità e l'erezione quasi mai totale durante l'atto. Non era mai capitato. E se la presenza di sangue nello sperma sia collegata al tutto. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'emospermia con il disagio sessuale riferito,verosimilmente,può essere espressione di uno stato congestizio-infiammatorio delle ghiandole seminali preposte alla produzione di sperma (prostata e vescicole seminali).Una visita andrologica,assieme ad uno studio ecografico dell'apparato uro-genitale ed un esame dello sperma con coltura può favorire una corretta diagnosi.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
caro utente, come detto le0m9ospermia ma anche l'eiaculazione precoce può essere causata da una infiammazione dello prostata, per tanto per confermare tale diagnosi è indispensabile una visista uro anrologica