Utente 267XXX
Buongiorno, l'altro ieri a seguito di una febbre e di alcune placche bianche in gola all'altezza delle tonsille sono andato dal medico che mi ha prescritto dell'azitromicina in compresse, ne ho presa una la sera prima di andare a letto e il giorno dopo mi sono svegliato con delle macchioline rosse situate prevalentemente su viso, collo, schiena e parte superiore del torace, sono tornato dal medico che nel dubbio mi ha fatto bloccare l'azitromicina e prescritto degli antistaminici.
A parer vostro è possibile che una sola compressa di azitromicina nel giro di una notte faccia comparire già degli effetti collaterali o è + verosimile interpretare l'eruzione cutanea come un sintomo della malattia venuto fuori dopo? le macchioline oggi sono meno rosse e più simili a dei brufolini (senza pus), premetto che vengo da un periodo di forte stress, economico e famigliare.. e che ho il vizio dell'hashish/marijuana, della quale ho aumentato l'uso nell'ultimo mese a 6/8 volte al giorno, potrebbe venire da un eccesso di quello la febbre, la gola e l'eruzione cutanea?

Altra cosa, che mi rendo conto è un po' da ipocondriaco e non centra molto con la categoria, circa 10 mesi fa ho avuto un rapporto a rischio,7 settimane dopo ho fatto un test hiv di IV gen. combo negativo, 2 mesi e qualche giorno dopo (dal rapporto non dal primo test) ho fatto un test hiv al s. raffaele con esito negativo, mi hanno assicurato che nonostante il periodo finestra secondo le linee guida sia di 3 mesi anche dopo due coi test di oggi il risultato è certo, tanto che usano lo stesso test anche sui donatori di sangue, è possibile che si siano sbagliati e 10 mesi dopo (non ho + avuto rapporti a rischio) vengano fuori i sintomi di una sieroconversione?
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
Occorre una visita medica in quanto l'eruzione cutanea può essere una reazione allergica all'antibiotico(anche se all'azitromicina non è molto frequente) ma molto più probabilmente potrebbe trattarsi di una forma esantematica