Utente 308XXX
Gentili medici,
è oramai da circa 7-8 mesi che avverto un persistente senso di pesantezza, calore e gonfiore ai piedi, che si aggrava se resto in piedi a lungo o anche assumendo la posizione seduta (tende a scomparire se mi straio o sollevo i piedi). Allo stesso tempo ho notato la comparsa sui piedi di numerose vene in evidenza. Ho trascurato la cosa finchè non ho notato che anche sulle gambe stanno comparendo delle vene in rilievo (che me un inestetismo molo fastidioso), alcune delle quali sembravo essere la diretta continuazione di quelle del piede.
1) Potrebbero essere vene varicose?
2) Ho letto in rete che, formatesi, le vene varicose non riacquistano più la loro originaria "tonicità" e che quindi non esiste una cura vera e propria a parte rimuoverle (con iniezioni sclerosanti, laser o metodi più drastici), è proprio vero? Aumentare il tono muscolare della gamba potrebbe renderle non evidenti?
Carico delle foto (spesso le vene sono ancora più in evidenza che in queste immagini e il colore verdastro si nota), forse vi sembrerà ancora un fenomeno di scarsa rilevanza, ma considerato che solo 21 anni capite che non voglio sottovalutarlo (anche perchè già com'è mi crea imbarazzo):
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la presenza di tronchi venosi in evidenza sul dorso del piede rappresenta una condizione generalmente normale.
Così pure nella maggior parte dei casi l'evidenza di vene superficiali dilatate nel giovane maschio longilineo potrebbe non rappresentare un dato patologico, se esse non siano l'effetto di insufficienze valvolari, reflussi o altre anomalie emodinamniche a carico del sistema venoso.
Tali condizioni possono essere verificate solo mediante una visita specialistica dal vivo con ecocolordoppler.
Attenzione all' "eccesso di palestra", e soprattutto ad esercizi fisici contro resistenze (sollevamento, uso di attrezzi), che potrebbero addirittura peggiorare la situazione.
[#2] dopo  
Utente 308XXX

Iscritto dal 2013
grazie mille della pronta risposta,
mi rivolgerò al mio medico curante per ottenere l'ecocolordoppler. Nel frattempo può consigliarmi qualcosa per alleviare il dolore ai piedi? (non posso stare tutta la giornata con i piedi rialzati e le assicuro che il gonfiore e la dolorabilità mi impediscono di concentrarmi su qualsiasi altra cosa).