Utente 196XXX
Buonasera Dottori, vorrei chiedere un vostro parere su un dolore/fastidio che ho al testicolo sinistro che non saprei spiegare bene, sembrerebbe un fastidio a intermittenza, che purtroppo è comparso circa 2 mesi fa e dopo giorni che non si alleviava, su consiglio del medico ho fatto una ecografia ai testicoli con il risultato che non c'è niente di anomalo, successivamente per qualche settimana non ho avuto più problemi fino a 4 giorni fa quando è ricomparso il dolore al testicolo sinistro e ad oggi è ancora li.
Da cosa può dipendere questo dolore persistente e c'è qualcosa che posso fare per star tranquillo che non sia nulla di grave?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

i sintomi da lei lamentati possono avere diversissime cause; in questi casi, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta un esperto andrologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problemi di natura andrologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.