Utente 137XXX
Gentilissimi dottori il mio problema è semplicemente questo : non riesco ad eccitarmi facilmente. Questo mi comporta situazioni sgradevoli ma anche positive. Le situazioni sgradevoli sono relative ad un afflosciamento repentino del pene anche pochi minuti dopo l' inizio del rapporto in quanto mi accorgo di muovermi meccanicamente ma nel frattempo penso ad altro ! Il fattore positivo è che quando riesco ad eccitarmi minimamente, soprattutto quando cambio partner ( la novità) posso tranquillamente avere rapporti che superano abbondantemente l' ora con difficolta a raggiungere l' orgasmo.
Praticamente se supero i 10 minuti poi non ho piu' problemi.
Sembra una barzelletta ma mi preoccupo perchè non vorrei fosse una forma di impotenza. E' un paradosso poter durare alcune volte due ore ed altre non arrivare a 10 minuti ( soprattutto se sono da tempo con la stessa partner)
Non ho patologie, vado in palestra regolarmente ed ho una dieta priva di grassi e zuccheri semplici ma iperproteica.
Grazie per l' attenzione.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il quadro che espone non é inconsueto e può riconoscere varie eziologie,tra cui,ad esempio,un interessamento prostatico che può influenzare sia la fase eccitatoria,che eiaculatoria che orgasmica.Approfitti per consultare un andrologo esperto per ben inquadrare il Suo problema,anche in previsione futura.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 137XXX

Iscritto dal 2006
Grazie molte per la risposta. Non immaginavo che la prostata potesse influire sull' eccitazione.
Riscontro, inoltre, che anche le mie "prestazioni" non sono costanti: ci sono periodi nei quali l' erezione perdura anche dopo l' orgasmo ed altri in cui si verificano i problemi di cui ho parlato...
Ma perchè il problema si risolve se l' erezione permane oltre i 10 minuti ?

Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,non é possibile rispondere all'ultimo quesito in quanto ogni rapporto sessuale e (beato Lei...) la possibilità di diversificare le partners,rendono e spiegano come non esista un "quadro normale".E' certo,però,che una vita sessuale regolare permetta una resa più costante ed una maggiore tutela della prostata (l'invidia non c'entra...).Cordialità.