Utente 320XXX
Salve dottori, vorrei descrivervi la mia situazione ed avere un vostro parere al riguardo. Soffro da 15 anni circa di tachicardia improvvisa in qualsiasi situazione a riposo o sotto sforzo. Il cuore parte all'improvviso e fa i 190 battiti al minuto. l'unico modo che ho ormai imparato per farlo smettere è sdraiarmi,immediatamente si ferma. Due anni fa ho fatto l'ecocardio dove mi e' stato riferito di avere una minima insufficienza aortica. poi ho fatto l'holter dove a parte le exstrasistole hanno registrATO NELLE ORE NOTTURNE blocco atrio ventricolare di 1° grado e 4 fasi di blocco atrio ventricolare di 2° grado mobitz1. da quest'estate sento il cuore accellerato molto più spesso,con senso di schiacciamento al petto ed a volte con un piccolo sforzo esempio fare una rampa di scale o prendere mio figlio in braccio mi viene l'affanno.Vado regolarmente in palestra da 8 mesi.I miei battiti medi in condizioni normali sono circa 90BPM.Volevo chiedervi quindi il vostro parere per il mio stato generale e se è possibile che intanto le mie condizioni siano peggiorate. Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' opportuno che lei ripeta un Holter cardiaco, dal momento che in quello da lei citato non risulta alcuna tachicardia.
Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio dottore per la sua risposta, se non le dispiace vorrei farle due domande più specifiche. La prima è se nel corso di questi due anni l'insufficienza aortica possa essere peggiorata o è un difetto congenito che generalmente non peggiora? La seconda cosa che volevo chiederle è per quanto riguarda il blocco atrio ventricolare di primo e secondo grado. Il cardiologo mi ha detto che dato che gli episodi sono stati registrati nelle ore notturne è normale e che quindi non bisogna tenere sotto controllo la cosa. Lei è dello stesso parere? Cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Una minima insufficienza aortica solitamente non peggiora con il tempo, anche se una ecografia ogni paio di anni la eseguirei.
Per il resto sono perfettamente in accordo con il suo cardiologo
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 320XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per avermi risposto.