Utente 275XXX
Buona sera dottore,

Le volevo chiedere i farmaci della classe , SARTANI, e ACEINIBITORI, sono efficaci nel rallentare o addirittura prevenire l'evoluzione di alcune nefropatie,

Cordialmente
Vincenzo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
4% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregio Vincenzo,
le due classi di farmaci a cui fate riferimento sono riconsociuti come capaci di rallentare la progressione della malattia renale cronica ;tali evidenze si sono sviluppate attraverso grandi studi fatti su pazienti diabetici. Il diabete infatti con la sua nefropatia ,è un valido esempio di patologia renale progressiva.In tal senso,le esperienze sul diabete sono state allargate alle altre patologie progressive (glomerulonefrite,nefroangiosclerosi ecc.).In tal senso,queste due classi di farmaci hanno dimostrato,oltre alla loro azione antiipertensiva,un'azione antiproteinurica e antiinfiammatoria .
A disposizione per altri chiarimenti
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio dottore.
Le volevo chiedere tutti i farmaci appartenenti a queste due clasi di farmaci tengono le stesse propieta, olmesartan, e telmisartan , tengono la stessa azione antiipertensiva antiproteinurica e antiinfiammatoria,

Cordialmente la saluto

Vincenzo