Utente 240XXX
buonasera a tutti i sigg. medici,
in attesa di vedere il mio cardiologo desidererei ricevere un parere circa l'esito del mio holter. Soffro di frequenza cardiaca accelerata, ho effettuato un'ecografia cardiaca e non è risultato nulla di anomalo, anche la tiroide è nella norma. L'unico "segnale" è che soffro di ansia e sono in cura con ansiolitici che attualmente sto eliminando. L'holter delle 24h riporta: frequenza min 60 (tendenzialmente di notte), frequenza max 146, media 88. 3 battiti sopraventricolari singoli e 1 battito ventricolare singolo. Ritmo sinusale con PR talvolta corto, e un battito ectopico ventricolare. RR più lungo 1,04 secondi.
Ciò che vorrei sapere, è: la mia frequenza è troppo elevata? la mia tachicardia necessita una cura (betabloccante?) o posso stare anche senza? sarebbe "pericoloso" non curare questi battiti accelerati?
inoltre, faccio attività fisica da poco tempo, di moderata intensità. posso continuare a farla o ci sono dei rischi?
chiedo scusa per l'elevato numero di domande e ringrazio infinitamente chi mi darà una risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per quanto riguarda la mia personale opinione non deve trattare le frequenze cardiache, ma la causa dell'incremento delle frequenze.....E' l'ansia il suo problema e credo debba essere valutata bene l'interruzione o la prosecuzione della terapia medica osservata per questo problema...
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la sua risposta,

sono un pò stanca di assumere medicinali contro l'ansia (più di 4 anni ormai) perciò vorrei interrompere, anche la psicoterapia non mi ha aiutata, ma valuterò insieme al mio curante cosa è opportuno fare.

buona giornata.
[#3] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la sua risposta,

sono un pò stanca di assumere medicinali contro l'ansia (più di 4 anni ormai) perciò vorrei interrompere, anche la psicoterapia non mi ha aiutata, ma valuterò insieme al mio curante cosa è opportuno fare.

buona giornata.