Utente 322XXX
buongiorno, scrivo per richiedere un consulto riguardo a un problema di stomaco che si manifesta frequentemente. Sono uno sportivo, pratico la muay thai 3 volte a settimana e palestra casalinga 3 volte a settimana, e non ho mai avuto grandi problemi fisici di alcun genere fino ad ora. Da circa 3 anni non pratico più atletica, sport che durante gli allenamenti più intensi, che consistevano in prove brevi ma pesanti (ripetizioni di 100 e 200 metri) mi provocava a volte il vomito (cosa che prima di atletica non mi succedeva),e così come a me anche a tutti i miei compagni e la cosa mi sembrava abbastanza normale. Da allora quando faccio sforzi abbastanza intensi mi capita la stessa cosa, cioè un forte urto del vomito. L'urto non mi viene, ne quando lo sforzo deriva da una corsa di resistenza prolungata, ne quando salto la corda per molti minuti(quindi non mi manca il fiato), ma ad esempio quando eseguo i calci e pugni al sacco per oltre un minuto, e quando pratico la palestra con dei circuiti ripetuti e intensi, che Credo siano comunque più che sostenibili per la mia preparazione fisica.
In aggiunta a ciò devo dire che ho uno stomaco abbastanza sensibile o debole, ad esempio quando cerco di espellere il "muco" dalla gola,oppure quando bevo alcolici celermente, ecco che subito mi sale l'urto.
Detto ciò chiedo a voi esperti un consiglio, in termini di cause e cure possibili, per questo problema molto fastidioso e che non mi permette di allenarmi come si deve.
grazie mille per l'attenzione
cordialmente
Luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, probabilmente bisognerebbe distinguere tra un vero episodio di vomito ed un semplice reflusso gastroesofageo. Non credo sia nulla di preoccupante, ma parli pure con il suo curante e se dovesse ritenerlo opportuno le consiglierà accertamenti specifici oppure l'affiderà ad un gastroenterologo per la terapia più appropriata del caso.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
ok grazie mille dottore per il consulto!
cordialmente
Luca
[#3] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.