Utente 323XXX
Buongiorno, ho 38 anni e sono in perfetta salute. Pratico molto sport, anche due ore al giorno talvolta, tutti i giorni della settimana escluso la domenica. Ho una dieta sana ed equilibrata, integrata con omega-3 e vitamina c per effetto antiossidante. Non fumo e non bevo se non una o due volte la settimana in occasione di cene o pranzi domenicali. Ritengo le dimensioni del mio pene nella norma per quanto riguarda l'erezione, sui 12-14 cm a seconda dell'eccitazione o del momento, quindi direi che va benissimo. Nonostante al momento la mia vita sessuale sia un po' ferma per vari motivi, non ho mai avuto alcun problema ad affrontare qualunque situazione. Da flaccido invece ho sempre notato una dimensione variabile nell'arco della giornata. Ci sono dei momenti che si riduce tantissimo, fino ad arrivare a 3 cm, questo specie verso metà giornata e prima di una sessione di allenamento. La sera invece prende più tono e vigore, fino a 6/7 cm. Durante l'attività fisica, probabilmente perchè il sangue viene irrorato maggiormente nei muscoli coinvolti, il pene risulta sempre di dimensioni ridicole e anche i testicoli tendono a diventare più turgidi e piccoli, quasi retratti verso lo scroto. Ora volevo capire se il fenomeno è normale o se vi può essere qualche disfunzione a monte, scarsa irrorazione sanguigna ad esempio. Il tutto non mi crea particolari disagi, però francamente parlando, specie quando metto pantaloncini attillati crea un po' di imbarazzo. Quindi, premettendo che a livello di erezione non ho problemi, si può migliorare la situazione da flaccido, mantenendo una dimensione e un turgore costante nell'arco della giornata? Dovrei fare una visita andrologica? Vi ringrazio per la cortese attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il riflesso cremasterico,muscolare,fa sì che lo scroto ed il pene ri ritraggano e si rilascino a seguito di stimoli termici,stress,prolungato stazionamento seduto etc.,per cui non è il caso di ricorrere ad alcun tipo di terapia,peraltro inefficace.
I testicoli,in alcun modo,si inturgidiscono o si dilatano...Ha figli?Ha mai eseguito uno spermiogramma?Credo che una routinaria visita andrologica possa giovarLe.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Egr. Dr. Izzo, La ringrazio per la sua gentile quanto celere risposta. Purtroppo non ho ancora figli e non ho mai neppure eseguito uno spermiogramma. Seguirò senz'altro il suo consiglio ed eseguirò una visita andrologica di routine, la prima della mia vita.
Le auguro buon lavoro.