Utente 193XXX
Buonasera,
spero in tante risposte.
Mi presento sono una ragazza di 21 anni che pesa 56 kg e sono alta 1.72.
In passato ho sofferto di epilessia, per fortuna ora sono guarita. A causa di questo problema, sono stata in giro per ospedali di tutta Italia e mi hanno sottoposto a qualsiasi tipo di accertamento dalla testa ai piedi. Si sono concentrati soprattutto sulla testa e sul cuore. Ora mi soffermo sul cuore per farvi capire cosa sto passando nell'ultimo periodo. Sono cresciuta con la paura di morire di infarto e tuttora ho questa fobia. Io vorrei essere felice e vivere a 360 come fanno tutti i giovani di oggi, invece non ci riesco.
Mi hanno fatto l'elettrocardiogramma, eco cardiogramma e la macchinetta dell'Holter non so come si chiama di preciso, serve per vedere il battito cardiaco in 24 ore se nn sbaglio. E da allora continuo a farmi controlli annuali, tra cui visita cardiologica ed elettrocardiogramma. Ho sempre la pressione bassa e sono anemica. Molto tempo fa, andai a pronto soccorso due volte,a distanza di due mesi, per un dolore al petto e mi fecero l'elettrocardiogramma e l'eco cardiogramma ma non uscì niente tutto tranquillo. L'ultima visita l'ho fatta ad Aprile 2013 ed è tutto ok. Ho la tiroide da quando ho 16 anni e vivo periodi di felicità e di disperazione.
Ora vorrei capire perchè ci sono ragazzi giovani e ragazze giovani, sportivi che muoiono di infarto? Cosa li spinge ad avere questa morte?
[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Lei non deve porre domande a noi cardiologi....
Lei ha bisogno di un supporto psicologico ed eventualmente di terapia specifiche che solo uno psichiatra può prescrivere....
Il suo vero problema non è il cuore, ma la mente...
L'ansia aiuta solo a vivere male e a 21 anni è un vero peccato....
Cordialità