Utente 271XXX
Salve, scrivo non da parte mia ma da parte di mio suocero, e devo dire la verità siamo tutti preoccupati per le sue condizioni fisiche.
Circa 1 mese e mezzo fa mio suocero ha iniziato ad avere prurito sulla pelle e dopo qualche giorno aveva gli occhi giallissimi e anche la pelle , si sentiva molto stanco ed il medico curante l'ha mandato di corsa al pronto soccorso.Dopo un intera giornata è stato trasferito e ricoverato ,solo dopo una settimana e mezzo siamo venuti a conoscenza dei risultati della TAC : calcoli alla cistifela e ci hanno detto che avrebbe dovuto subire l'asportazione della suddetta cistifela inutile dire che l'intervento è stato rimandato piu di una volta tanto da far passare altre 2 settimane le condizioni di mio suocero sono peggiorate è dimagrito di 15 chili ed ha ancora prurito e con la dieta che gli danno si sente debole ed ha ancora il colorito giallastro dopo di che la sera prima dell'intervento il chirurgo non essendo soddisfatto degli esami gli ha proposto di fare una biopsia fatto ciò è arrivato alla conclusione che non bisognava piu asportare la cistifela ma che con l'endoscopia avrebbe frantumato i calcoli ,cosi è stato o meglio cosi sarebbe dovuto essere ma ciò non è avvenuto perchè mio suocero 2 giorni dopo è stato dimesso in condizioni indescrivibili ,debole stanco pressione bassa prurito insopportabile e colore giallastro peggio di prima dopo 2 giorni è stato di nuovo ricoverato ,gli è stata fatta una lastra dove non si vede niente ,il chirurgo ha detto che prbabilmente è rimasto un pezzo di calcolo e che sara tolto nei prossimi giorni.
Ora quello che noi tutti ci stiamo chiedendo e vorremmo chiedere ad un esperto é épossibile che mio suocero continui ad avere questo prurito insopportabile,debolezza e il colore ancora giallo perche qualche frammento sia rimasto ancora nella bile? Potrebbe trattarsi di qualche altra patologia (caNCRO )anche grave a qualche organo ed ancora non si sono accorti di ciò ,GLI VENGONO FATTI GLI ESAMI DEL SANGUE 2 VOLTE AL GIORNO MA LUI PEGGIORA SEMPRE PIU NON CI STIAMO CAPENDO PIU NIENTE non sappiamo cosa fare se portarlo da qualche altra parte o cosa fare sinceramente chiedo un vostro aiuto e un vostro parere a riguardo grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il quadro realmente non e' chiaro. Credo sia utile che suo suocero venga visto da un secondo specialista.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Inanzi tutto vi ringrazio per avermi risposto e volevo aggiungere che circa 4 anni fa mio suocero ha subito un intervento all'anca con inserimento protesi può essere questa la causa del prurito e colore giallo (qualche infezione) anche se non ha effettuato trasfusioni?
In ogni caso credo sia bene farlo vedere da un altro specialista solo che in questo momento non è in forma si sente debole non sappiamo proprio cosa fare abbiamo paura che da un altra parte sia peggio. Qualcuno dei medici del vostro staff conosce qualche specialista bravo a Benevento o Campobasso ?
Vi saremo molto grati se potreste indirizzarci voi grazie
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'intervento passato non ha relazione. Potrebbe rivolgersi alla Gastroenterologia dell'ospedale Cardarelli di Campobasso.

Mi aggiorni.