Utente 319XXX
Buongiorno,
io e mio marito, entrambi trentaseienni, stiamo provando da esattamente un anno ad avere un figlio, per ora senza risultato alcuno. Mio marito ha una storia familiare di infertilità (o meglio, due fratelli del padre non sono mai riusciti a procreare) e ciò ci ha spinti, d'accordo con un andrologo, a fare uno spermiogramma.
L'esame è stato effettuato presso il lab. di Seminologia dell'Ospedale San Paolo di Milano.

Riporto i risultati:

Astinenza: 4 gg

Volume: 4,5 ml
Colore: avorio opalescente
Coagulazione: presente
Viscosità: normale
Liquefazione: completa
pH: 8
Cellule rotonde: 200/ mm3 (200.000/ml)
Leucociti 100/ mm3 (100.000/ml)
Emazie: assenti
Cellule epiteliali: presenti
Agglutinati: assenti
Cellule germinali immature: presenti

Concentrazione spermatozoi: 35.000/mm3 (35.000.000/ml)
Totale spermatozoi per eiaculato: 157.500.000

% motilità dopo 60': 60
a) progressiva rapida: 7
b) progressiva lenta: 35
c) debole o in situ: 18

% motilità dopo 120': 55
a) progressiva rapida: 5
b) progressiva lenta: 35
c) debole o in situ: 15

%forme normali: 6

%forme abnormi: 94
Anomalie della testa: 74
Tratto intermedio e coda: 1
Testa, tratto int e coda: 19

Non ci sono commenti al referto.

A me sembrano risultati non eccelsi ma nemmeno del tutto disastrosi ma la mia competenza è molto limitata e si rifà a vecchi studi universitari.

A vostro parere dobbiamo correre da un medico o possiamo continuare serenamente con i nostri tentativi?
E, soprattutto, andare dal medico potrebbe essere utile oppure sono situazioni che non possono essere contrastate?

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
In effetti la situazione non è disastrosa come accade in alcuni casi anche se sostanzialmente esiste una alterazione della motilità degli spermatozoi, ma si rende necessaria la visita andrologica specialistica in quanto è importante capirne meglio la causa ed avviare eventualmente la opportuna terapia. Con tale spermiogramma il concepimento è effettivamente difficile ma non impossibile.
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore per la rapidità della sua risposta. Le dirò: da totale inesperta a me, più della motilità, sembrava strano quell'esiguo 6% di spermatozoi normali, benché credo che in fin dei conti non sia tanto il valore assoluto quello importante ma che ogni dato vada messo in relazione con gli altri (ad esempio il numero totale mi sembra rassicurante).
Comunque la ringrazio nuovamente, mio marito tornerà sicuramente il prima possibile da un andrologo!

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Il 6% proprozionato al numero/ml rientra più o meno nei valori normali secondo la recente classificazione WHO 2010.