Utente 324XXX
Buongiorno,

sin dalle prime esperienze sessuali ho sempre avuto
erezioni stabili e durature, sin troppo, ma che non
mi hanno mai condotto ad una eiaculazione di
tipo vaginale, in sintesi :

è un problema che si presenta ad ogni tentativo
è un problema che si è presentato con tutte le partner
è un problema che ho sempre avuto
durante la masturbazione riesco ad eiaculare senza problemi

Mi sono deciso ora ad affrontare il problema alla radice
in quanto ho una relazione stabile che desidero duratura,
ma son cosciente che tale problema possa creare grossi
ostacoli alla nostra felicità.

Fatte tali oneste premesse, mi affido a voi, chiedendovi
quale sia l'iter corretto per giungere alla soluzione
del problema.

In attesa di riscontro anticipatamente vi ringrazio.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'eiaculazione ritardata è una disfunzione sessuale che nel suo caso , dal suo racconto, sembrerebbe di origine psicologica in quanto con la masturbazione riesce comunque ad eiaculare e che quindi necessita di un approfondimento psicosessuologico per cercare di farle esprimere al meglio le sue emozioni. Si confronti con il sessuologo e se poi servisse ci faccia sapere.

Cordialità