Utente 155XXX
Salve sonoi un ragazzo di 28 operato 2 anni fa da induratio penis plastico (ipp). ho avuto un intervento con posizionamento di tutori soffici al posto dei miei corpi cavernosi... l intervento è andato benissimo e finalmente posso avere una vita sessuale 'normale'...l unico problema che riscontro è quello di fare piu fatica a raggiungere l orgasmo in quanto sono cambiate anche le mie percezioni di sensazioni durante l atto...cioè con i tutori si percepisce meno le sensazioni di un rapporto normale...ad esempioprima dell intervento avevo sensazioni maggiori..sentivo di piu....non so bene come spiegarlo.....questo percepire meno è dato appuntoi dai tutori cioè dal fatto che non ho piu i miei corpi cavernosi? esiste qualcosa per amentare le sensazioni? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore la riduzione di sensibilità è legata alla presenza dei tutori soffici all'interno dei corpi cavernosi, ne parli anche con il chiurgo che ha effettuato l'intervento.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
mi permetta una domanda: il grado della sua erezione è normale o pur avendo un pene perfettamente dritto dopo l'intervento, la sua rigidità è un pò inferiore a quella che aveva prima dell'intervento?
Questo potrebbe avere a che fare con le sue sensazioni.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2006
Salve...beh si la rigidita del mio pene è sicuramente un po inferiore a prima...ma questo m era stato detto...anche i erezione comunque il mio pene si piega non è duro come un bastone (passatemi il termine).....quello che mi chiedo è un problema mentale? cioè mi devo abituare a nuove sensazioni? è possibile fare qualcosa secondo voi? grazie
[#4] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La sua non perfetta rigidità in erezione non è soltanto un problema mentale, in quanto per posizionare i cilindri protesici o tutori soffici viene sacrificata una parte di tessuto erettile.
Cordiali saluti
Dott. Patrizio Vicini
www.patriziovicini.it
[#5] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2006
si questo Dr. Vicini questo lo so..ma quello che mi chiedo è: sara sempre cosi..faro cosi fatica a raggiungere l orgasmo? e se esiste qualcosa per raggiungere piu velocemente l orgasmo?
[#6] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
ho l'impressione che la sua ridotta erezione si ripercuota negativamente sulla sua capacità di raggiungere l'orgasmo; potrebbe provare ad aiutarsi con un farmaco che aumenta la rigidità previo parere andrologico.
Se questa fosse la causa, il sacrificio di tessuto erettile legata all'inserzione delle protesi, come giustamente segnalato dal Dott. Vicini, potrebbe dare un calo di erezione stabile.

In questa sede però possiamo solo fare ipotesi e lei ha bisogno di qualcosa di più.

Ci tenga informati se può servire.
Cordiali saluti