Utente 326XXX
Egregi dottori,
vi espongo il mio caso per avere dei consigli sul da farsi.
Ho 48 anni e ho sempre goduto di buona salute, nessuna patologia e nessun intervento chirurgico di rilievo.Pressione arteriosa sempre normale

Non prendo farmaci , non fumo e bevo solo pochissimo alcool ai pasti.

Ho però avuto sin da quando avevo 20 anni i valori della creatinina ai limiti superiori della norma e qualche volta anche un po di più della norma con un massimo di 1,45 a fronte di un valore max di 1,3. Il mio medico curante mi ha detto di non preoccuparmi anche perchè i valori di azotemia sono sempre stati buoni.

Nel mese di agosto scorso ho avuto due episodi di colica addominale notturna, localizzata al fianco destro e trattata solo con antidolorifici e che non si sono più ripresentati. Per indagare su quanto accaduto mi è stata prescritta una ecografia addominale dalla quale sono risultate delle cisti renali (misura max 4,5 cm) ed i calici dilatati.
Successivamente ho effettuato un urotac che ha confermato le cisti con dimensione massima di 6,5 cm e con "impronta e secondaria deformazione delle strutture calicari". Aggiungo che il valore di creatinina misurato a ridosso di tali esami è stato di 1,25 sempre con il valore max di 1,3-

Giudicate la mia situazione preoccupante?
Devo sottopormi ad ulteriori esami?
Devo stare attento all'alimentazione?
E' possibile fare attività fisica ( corsa, tennis ecc)?

grazie in anticipo per le Vs risposte.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
la cisti non deve spaventare. l'attività fisica deve essere mantenuta con serenità. utile colloquio con il nefrologo e valutazione del Filtrato glomerulare solo per conoscere il suo indice di filtrazione