Utente 326XXX
Salve,
giorni fa ho effettuato un ecocardiogramma M-Mode, 2D e Doppler (CW, PW e Color), del quale riporto il referto:

Aorta: diametro della radice aortica (36 mm) e della aorta ascendente (36 mm). Similunari aortiche ispessite. Velocità di flusso anterogrado nei limiti. Presenza di jet da rigurgito di lieve-moderata entità (VC: 4mm;+,++/++++).

Atrio sinistro: dimensioni ai limiti (area 19,5 cmq; volume: 58 ml).

Valvola mitrale: anulus e lembi fibrotici. Velocità di flusso anterogrado nei limiti con rapporto E/A conservato. E/e':8. Insufficienza mitralica di grado lieve.

Ventricolo sinistro: dimensioni nei limiti, con frazione di eiezione globale normale (LVIDd: 48 mm; EDV = 85 ml; EF = 65%). Spessore nei limiti: IVTd 10 mm; PWTd: 10 mm. Non anomalie della cinesi regionale.

Cavità destre: dimensioni dell'atrio e del Ventricolo destro di volume normale.

Triscupide: lembi ed apparato sottovalvolare ndn; insufficienza tricuspidale di lieve entità. PAPs: 30 mmHg.

Pericardio: libero.

CONCLUSIONI: Insufficienza valvolare aortica di lieve-moderata entità.

Detto questo, le rivolgo una semplice domanda: mi devo preoccupare?

In attesa di risposta ringrazio e porgo distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Non si deve preoccupare asolutamente. Le disfunzioni delle sue valvole non le daranno problemi probabilmente per diversi anni. Però sarà bene ripetere un ecocardiogramam all' anno, per vedere l'evoluzione. Se l' insufficienza aortica diventasse severa (ma -ripeto- non credo che succederà nell'arco di pochi mesi) si penserà eventualmente a un intervento chirurgico.
Il controllo annuale è suggerito anche per verificare che la valvola non diventi anche stenotica; visto che il calibro dell' aorta è normale non credo che l'insufficienza tenderà ad aggarvarsi rapidamente.
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
Gentilissima dottoressa, grazie per la Sua risposta.
Vorrei chiederLe ancora se non c'é nulla che io possa fare (farmaci/altro) per impedire che l'insufficienza aortica si aggravi nel tempo.
Distinti saluti.








[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
12% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2012
Nulla di particolare, a aprte calare di peso, e tenere sotto controllo pressione e colesterolo.