Utente 326XXX
Buongiorno, sabato sera dovendo difendermi da un tizio ho dovuto sferrare qualche pugno; subito dopo la lite mi sono accorto di un grande gonfiore e un vero e proprio "bozzo" in corrispondenza della nocca del mignolo dx, che mi procurava anche gran dolore. Appena tornato a casa, circa tre ore dopo, ho applicato del ghiaccio sul rigonfiamento e dopo una mezz'oretta mi sono messo a dormire. il giorno dopo il "bozzo" sparisce ma la parte esterna della mano rimane gonfia e il dolore persiste. Attualmente, lunedì sera, non riesco a chiudere ancora completamente il pugno e soprattutto a fare forza, e il dolore al mignolo diventa molto acuto quando faccio pressione contro qualcosa piuttosto che nei semplici movimenti. Vorrei sapere se posso ancora aspettare e vedere se il dolore man mano si attenua oppure è meglio che mi rivolga subito al mio medico per una visita dal vivo, Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

potrebbe anche trattarsi di una frattura del "colletto" del 5° metacarpo, tipica di questo tipo di trauma.

Le consiglio di effettuare una semplice radiografia della mano.

Buona notte.