Utente 271XXX
Buongiorno a tutti, spero di aver indovinato la sezione in cui inserire la domanda, mi rivolgo a voi per avere un parere medico in quanto non so più dove appigliarmi.
Sono una persona di 40 anni e faccio sport a livello amatoriale, ho un dolore al basso addome sinistro, in particolare mi fa male quando sono a letto, se mi giro nel letto stesso o se allungo i muscoli. Inoltre ho dolore anche quando sono seduto e faccio qualche movimento brusco o tendo ad abbassarmi per legare i lacci delle scarpe, ed anche quando starnutisco. La mattina appena mi alzo dal letto sento anche un leggero fastidio nella parte interna della coscia. Nessun fastidio ai testicoli. Ma la cosa che non sopporto più, è che non riesco a fare attività fisica specialmente la corsa che facevo prima, e che invece adesso, appena inizio a correre per un qualsiasi motivo sento come un strappo nel basso addome sn e naturalmente dolore. E’ iniziato così, mentre giocavo a calcetto sento un leggero dolore nella zona interessata, mai successo prima, man mano che giocavo il dolore aumentava ma era presente solo mentre correvo o facevo degli scatti. Ho giocato tutta la partita, ma gli ultimi minuti li ho giocati praticamente da fermo perché non riuscivo più a correre accusando questi dolori. La sera stessa ho preso un antinfiammatorio, l’oki che poi ho continuato per altri 4 giorni, 1 volta al dì. Il dolore è diminuito, ma non è passato. Mi sono preoccupato e mi sono recato dal mio medico curante, mi ha visitato e mi ha prescritto per precauzione un ecografia della parete addominale x un eventuale ernia, anche se mi ha detto che sicuramente è stato uno stiramento muscolare. Ho fatto quest’ecografia sia in piedi che sdraiato e il risultato è stato che non vi è nessuna ernia e tra l’altro il medico ecografo ha detto che non esiste neanche nessun ematoma a livello muscolare. Mi sono recato nuovamente dal mio medico e mi ha prescritto di usare i cerotti medici. Ho acquistato il voltadol in farmacia e l’ho usato per 10 giorni, uno al giorno. Sembrava che passasse, ma appena ho finito la cura del cerotto, dopo un paio di giorni, il dolore si è ripresentato. Adesso comincio un po’ a preoccuparmi, su internet ho visto che potrebbe essere un infiammazione del nervo ileoinguinale ma gli amici dicono che ha ragione il mio dottore e che devo stare a riposo, perché uno stiramento muscolare non passa facilmente, specialmente nella parete addominale dove i muscoli sono sollecitati in qualsiasi movimento. Sarà così? Sarà grave? A quale medico mi devo rivolgere? Vi ringrazio molto per il vostro aiuto e per la pazienza che avete nel rispondere a tutti i consulti che arrivano. Un saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
Le modalità di insorgenza del dolore e tutto il suo racconto lasciano presupporre che si tratti proprio di un problema di tipo muscolare. L'efficacia (sebbene parziale) della terapia antinfiammatoria è lì a testimoniarlo. Il riposo funzionale è senza dubbio la prima cosa da porre in essere, ma se i risultati tardassero ad arrivare riterrei preferibile rivolgersi ad un Ortopedico (o meglio ancora ad un Fisiatra) per valutare l'opportunità di fare una terapia antinfiammatoria più specifica e/o della fisioterapia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 271XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore della risposta, prendo atto su ciò che ha mi detto, se il dolore non passa, mi recherò presso un fisiatra. Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2008
E' la cosa più saggia da fare...
Cordiali saluti