Utente 329XXX
Buonasera, ho 16 anni e in questi giorni credo di aver scoperto di soffrire di fimosi. Leggendo su internet ho gli stessi "sintomi", se cosi si possono definire, di chi soffre di fimosi. Infatti quando il pene è in erezione non riesco a far uscire il glande, mentre quando è a riposo riesco a far uscire parte del glande ma non tutto. Leggendo sempre esperienze di diversi utenti, e risposte di vari medici ho letto di "ginnastica prepuziale". Cosi da 3-4 giorni ho iniziato, col pene a riposo, a far uscire il glande un po alla volta, stare cosi per 30 secondi, e rifarlo per 5 volte.

Dopo aver premesso quanto scritto sopra; ho da dire anche che spesso trovo sul glande dei residui giallini, credo sia smegma, e per farli andare via mettevo dell'acqua tiepida sul glande e questi residui scivolano via subito. Stasera mentre mi facevo il bagno ho rifatti quella "ginnastica" e subito mi sono accorto che sono riuscito a far uscire il glande più del solito, fino ad un punto che prima non avevo mai raggiungo. Subito mi sono accorto che parte del glande (che prima non vedevo) era ancora circondata di residui giallini. Cosi la prima cosa che ho provato è stata quella di metterci un po di acqua calda, ma i residui non si sono staccati. Ho provato a passarci sopra la spugna che uso per lavarmi, ma appena è venuta a contatto con il glande, ho sentito un fastidio (il glande è molto sensibile appena lo tocco anche con un dito).

Quindi mi chiedo:
- Il fatto che non riesco a far uscire il glande può essere anche causato dallo smegma che impedisce il corretto scorrimento della pelle?
-Come faccio a rimuovere questi residui che sembrano proprio attaccati al glande?

Ringrazio in anticipo chiunque mi offrirà il suo aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

premesso che è vietato fare domande ai minori in questo sito, la cosa migliore è abbandonare il fai da te e confrontarsi con i genitori, per iniziare un consulto specialistico.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

può essere abbastanza normale che certe aderenze tra il glande ed il prepuzio e un certo restringimento del prepuzio possano costituire un ostacolo allo scorrimento del prepuzio durante l'erezione.
Questo spesso si associa alla abitudine giovanile di masturbarsi senza far scorrere la pelle del prepuzio sul glande. Spesso ne deriva una spiccata sensibilità della mucosa del glande ai toccamenti propri e delle partners,
In base alla mia personale espeerienza non credo alle ginnastiche o agli esercizi vari
Una visita andrologica, una circoncisione, semplice, ambulatoriale, in anestesia locale, igienica,,,risolve il problema
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 329XXX

Iscritto dal 2013
Grazie per le risposte, ne parlerò con i miei genitori appena riuscirò.

Quindi, con la circoncisione risolvo il problema della fimosi, mentre quello che credo sia smegma, come posso risolvere? Potrei parlarne direttamente al medico andrologo o c'è qualche rimedio che non necessita una visita diretta?

Grazie in anticipo

Saluti
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
con l'intervento si risolveranno anche i problemi dei "residui giallini", ne parli ai suoi genitori e proceda per una visita andrologica.

Ancora cordialità