x

x

Insensibilità del pene,eiaculazione incontrollata e disfunzione erettile

salve a tutti premetto che sarò il più dettagliato possibile,il mio problema è praticamente il fatto che ultimamente ho perso sensibilità al pene, è completamente cambiata la sensazione relativa al tatto del pene, questo credo abbia provocato un erezione incompleta e incontrollabile, il pene in erezione non assume consistenza completamente dura e l erezione è difficile da mantenere specialmente nei rapporti in posizioni un po più scomode, inoltre noto una retreazione anch essa incontrollata:ad esempio quando faccio sport o comunque un lavoro aerobico registro una retrazione molto molto accentuata,le condizioni del mio pene variano sempre anche nello stato di non erezione la consistenza e le misure variano di continuo e talvolta la ritrazione è più accentuata, in più osservo un piccolo brufolo scuro che non si toglie ed è li ormai da almeno un anno. concludo dicendo che ho 18 anni e sono della provincia di campobasso se qualche medico lavora in zona sarei felice di visitarmi anche perchè ormai la cosa sta complicandomi i rapporti sesuali e vorrei risolverla prima possibile. grazie.
[#1]
Dr. Mario De Siati Urologo, Andrologo 2,9k 84 1
Gentile lettore , le dimensioni del pene a riposo sono molto mutevoli e dipendono dalla situazione nella quale ci troviamo, ad esempio stress con produzione di adrenalina che provoca vososcostrizione, oppure in una vasca da bagno con acqua calda che provoca vasodilatazione . Per quanto riguarda il problema della insensibilità e dei disturbi erettili credo che la cosa migliore da fare sia eseguire una visita andrologica presso uno specialista della sua zona perché senza una valutazione diretta non è possibile fare alcuna diagnosi . Distinti saluti .

Dott. Mario De Siati Urologo-Andrologo esercita a Foggia,Taranto,Altamura (Bari),Brindisi

[#2]
Dr. Mario De Siati Urologo, Andrologo 2,9k 84 1
Gentile lettore , le dimensioni del pene a riposo sono molto mutevoli e dipendono dalla situazione nella quale ci troviamo, ad esempio stress con produzione di adrenalina che provoca vososcostrizione, oppure in una vasca da bagno con acqua calda che provoca vasodilatazione . Per quanto riguarda il problema della insensibilità e dei disturbi erettili credo che la cosa migliore da fare sia eseguire una visita andrologica presso uno specialista della sua zona perché senza una valutazione diretta non è possibile fare alcuna diagnosi . Distinti saluti .
[#3]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore, capisco che occorrerebbe una visita specialistica ovviamente per fare una diagnosi,tuttavia le chiedo gentilmente se i sintomi che ho elencato potrebbero essere avvisaglie di una qualche patologia o disfunzione,vorrei cercare di capirne più possibile.la ringrazio

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test