Utente 333XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 25 anni, e da circa 3 settimane ho notato un piccolissimo rigonfiamento proprio sopra l'ombelico.
Ho effettuato un'ecografia addominale per sospetto di un ernia paraombelicale e questo è il risultato dell'esame:

"Presenza in regione ombelicale presenza di formazione erniaria dal diametro di 26 mm riducibile spontaneamente con porta erniaria diametro 6,5 mm."

Non ho ancora incontrato uno specialista; che ne pensate, è necessario un intervento chirurgico? Se così fosse, è un day Hospital oppure è necessario il ricovero? E quali sono gli esami pre-operatori da sostenere?

Ringrazio tutti anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
la presenza di un'ernia richiede di necessità la sua riparazione mediante intervento chirurgico.
Nel Suo caso potrà essere trattato in Day Suregery qualora rientri nei parametri per essere "arruolato" in tale regime di ricovero:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/101-day-surgery-chirurgia-giorno.html
[#2] dopo  
Dr. Salvatore Cuccomarino
24% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Signore,
le ernie ombelicali sono in genere delle ernie con porta erniaria piccola, e ciò ad ulteriore conferma di quanto riporta l'ecografia da lei eseguita. La riparazione si realizza normalmente in regime di Day Surgery, ovvero con ricovero la mattina dell'intervento e dimissione nelle prime ore del pomeriggio, ed in anestesia locale. nella maggior parte dei casi, non è necessario utilizzare una rete per la riparazione. Nel postoperatorio bisogna osservare un periodo di "riposo relativo" (ossia bisogna evitare di fare sforzi intensi, l'attività sportiva ecc., per un mese circa).
Spero che queste informazioni, con il limite della loro genericità e di essere fornite in un consulto a distanza, possano esserle utili.
In bocca al lupo per l'intervento.