Utente 333XXX
Sono un uomo di 50 anni e assumo giornalmente Ranidil 1 volta al giorno Ticlopidina 2 volte al giorno Cardioaspirina 1 volta al giorno Torvast 1 volta al giorno e Pritor plus 80+25 1 volta al giorno. Nel 2010 mi hanno applicato uno stent medicato sulla coronaria destra. Dopo un intervento di ricostruzione del tendine d'achille nel 2007 mi hanno diagnosticato una trombosi venosa profonda trattata con Coumadin e attualmente riassorbita.e ho un arteriopatia con occlusione dell'arteria femorale destra chiusa al 100 % e la sinistra al 50% diagnosticata nello stesso periodo. Devo eseguire un intervento di ernia ombelicale e il chirurgo mi ha detto che devo sospendere sia la Cardioaspirina che la Ticlopidina una settimana prima dell'intervento sostituendo con Clexane 6000 2 volte al giorno mentre il cardiologo mi ha detto che NON devo assolutamente sospendere la Cardioaspirina. Quale prassi devo seguire?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Dipende dalle dimensioni e sintomatologia dell'ernia ombelicale.Se e' necessario operare,conviene farlo sospendendo la cardioaspirina e introducendo ,come proposto,il Clexane.Meglio operare con questo tipo di preparazione piuttosto che in urgenza con Cardioaspirina in corso.
Saluti