Utente 256XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo di 20 che pratica atletica leggera a livello agonistico, il 20/12/13 durante un allenamento di salto con l'asta ho subito un trauma ovvero:
sono atterrato sul materasso in piedi e in un secondo sono andato in piegamento profondo delle gambe ( ovvero i piedi sono arrivati sotto coscia) come se le gambe avessero ceduto , al momento del trauma ho sentito un track sia sopra che sotto il ginocchio ad entrambe le gambe alla destra non ho avvertito nessun dolore, mentre alla sinistra me l'ha provocato ma dietro al ginocchio più o meno al centro tendente a sinistra, una settimana dopo mi ha visitato il fisioterapista che si trovò sul campo quel giorno e mi disse che era un trauma e che sarebbe passato in 2-3 settimane. Questo dolore a distanza di circa un mese ce l'ho ancora, cosi ho fatto un'ecografia muscolo-tendinea pensando che fosse roba di tendini , ma a questo livello non è risultato niente, ma l'ecografo ha notato una probabile lesione del menisco esterno anche se l'ecografia non è l'esame adatto.
Ps: da 3 giorni sto prendendo un antinfiammatorio (synflex) e il dolore sta migliorando.
Può essere veramente una lesione del menisco?riesco bene a correre, a fare qualche saltello, ma di fare un piegamento profondo non se ne parla.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Silvio Boer
28% attività
8% attualità
16% socialità
TORRE PELLICE (TO)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2007
Il trauma che riferisce è fortemente sospetto per una lesione meniscale e l'esame ecografico non è un esame dirimente per fare diagnosi di lesione meniscale ed è quindi fondamentale che venga sottoposto a Visita Specialistica Ortopedica per fare una diagnosi corretta che non è di pertinenza del Fisioterapista. Sarà lo Specialista che potrà valutare se occorre eseguire una eventuale Risonanza Magnetica per fare una diagnosi corretta ed instaurare una corretta terapia. Cordiali saluti, Dr.Silvio BOER