Utente 318XXX
Gentilissimi, buongiorno, spero che sia la sezione giusta di dermatologia ove porre il mio quesito.
Un paio di informazioni al volo per meglio inquadrare la situazione:
28 anni, pelle fototipo bruno (colore olivastro naturale) occhi e capelli scuri. Al sole non mi bruciavo mai, se non con uso sconsiderato del primo sole (tipo 8 ore di fila in un giorno).

Quest'anno ho preso il primo sole il 01 maggio e tutto bene...come di consueto mi sono abbronzata e non bruciata.
Sabato 26 giugno prendo di nuovo il sole dalle 14.45 alle 16.30 (sono abituata a prendere il sole anche alle 13.00 e non mi bruciavo mai) e mi sono bruciata!
La cosa che mi preoccupa e' che non mi è mai successo e mi sono scottata dappertutto pur avendo messo la protezione 10!
La fronte è talmente viola che non riesco a zigrinare la pelle che salto in aria dal male, la pancia (non si è mai bruciata in vita mia) è viola e brucia, le spalle e la schiena idem...come mai?
Avro' qualche problema grave?
Per ora sto mettendo kili di BIAFIN e il bruciore si sta calmando ma stanotte non ho dormito dal male...

Puo' essere semplicemente che non ero predisposta sabato a prendere sole o mi devo preoccupare?
Non prendo medicine, solo la pillola.

Vi ringrazio per il parere,
saluti
Fede

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si rechi immediatamete da un dermatologo per far valutare il suo grado di ustione.

cari saluti

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Utile valutare il grado di ustione instaurare opportune terapie ,programmare controlli a breve e determinare se fatto uso topico di sostanze conteneti profumazioni in primis, applicate prima dell'esposizione che possano aver scatenato una fotodermatite.
Cari saluti