Utente 331XXX
salve,
sono una ragazza di circa 20 anni e soffro di alluce valgo, soprattutto al piede sinistro. Noto che negli anni piano piano la cosidetta "cipolla" sta diventando sempre più grande, anche mia madre che ha i piedi distrutti da questo problema dice che alla mia età non aveva l'alluce valgo quanto il mio. Dato che sono ancora giovane per essere operata
vorrei porre a proposito alcune domande:

-che scarpe e bene indossare per far si che non peggiori ? (ovviamente so benissimo che non vanno indossati i tacchi, vorrei mi venisse consigliato qualche modello e qualche marca precisi)
-che sport è bene praticare e quali evitare?
-è bene rivolgersi a un fisioterapista o posturologo per capire da dove nasce il problema?
-è consigliabile usare "separa dita" o cose simili?

grazie mille per l'attenzione!
[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci
32% attività
12% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
non possiamo consigliare marche o modelli precisi.
Basta che le calzature abbiano una pianta larga una punta rotonda, una tomaia morbida a livello della "cipolla", come la chiama lei, e un tacco non superiore ai 3 cm. Se poi una concausa dell'alluce valgo è il piede che "cade in dentro", allora l'uso di un plantare su misura può aiutare.
Lasci stare podologi o posturologi che non siano medici ortopedici o fisiatri specialisti del piede.
Come sport, in teoria non ci sono controindicazioni, se non quelle specifiche per ogni caso che viene valutato dallo specialista.
La mia opinione è che tutori o separadita non funzionino, se non in casi definiti.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per l'attenzione dottore!

Dovendo scegliere tra un'attività sportiva come l'aerobica e una come il nuoto, quale reca meno traumi al piede??? è sconsigliato andare a correre????

Secondo è prematuro operare l'alluce a 22-23 anni???? Lo chiedo in quanto ho sentito parlare delle nuove tecniche mininvasive e vorrei aggiungere che incomincio ad avere le dita a martello. (capisco bene che dovrebbe fare una visita per valutare il caso)

grazie mille per l'attenzione e la disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Gianni Nucci
32% attività
12% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Brava, serve una visita per risponderle. Le tecniche miniinvasive, che tra l'altro nuove non sono, non sono tutte rose e fiori. Hanno le loro indicazioni precise e le loro complicanze. Da come ne parla qualcuno, sembra che il giorno dopo si possa camminare normalmente, come se niente fosse, ma non è così!
Saluti cordiali.