Utente 235XXX
Buonasera, scrivo per chiedere un'informazione, è da 5 anni che soffro di extrasistoli ( ho giocato a calcio dai 6 ai 18 anni, durante le prove sportive con i gradoni mai riscontrato un’extrasistole) ora ho 25 anni, ho fatto tutti gli esami dal cardiologo, ecg, eco color doppler (riscontrato piccolo rigurgito della valvola mitrale), prova sotto sforzo (conclusioni: test da sforzo a carichi crescenti condotto fino ad esaurimento muscolare per un tempo di 7 minuti fino a freq. Cardiaca 176 bpm pari al 90% della freq. Teorica max. Negativo per ischemia inducibile. Riscontro di qualche extrasistoli ventricolari e di più numerose extrasistoli sopraventricolari nel recupero. Assenza di angina durante e dopo la prova) ed holter dinamico. Per il cardiologo va tutto bene, secondo lui le cause della mia extrasistolia è che sono un ragazzo molto ansioso (qualche volta ho anche attacchi di panico) ed oltre a quello ho problemi di stomaco (gastrite riscontrata con gastroscopia).
In queste visite però mi sono sempre dimenticato di chiedere una cosa al cardiologo, vedendo i referti sopra citati se le extrasistoli sono benigne, è possibile che con il passare degli anni non lo siano più? E’ una domanda che in questi giorni mi ronzava sempre in testa e vorrei togliermi questo pensiero.
Grazie in anticipo per la Vostra risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se la situazione cardiaca dovesse cambiare nel tempo non è per effetto delle extrasistoli. Ad ognuno di noi può capitare che un cuore di 50 anni possa presentare anomalie che a 25 non c'erano. In questo caso le extrasistoli attualmente benigne potrebbero assumere un'importanza diversa, ma per effetto della malattia cardiaca che potrebbe sopravvenire (ovviamente questo non significa assolutamente che lei diventerà un cardiopatico). Se invece la situazione cardiaca attuale resterà immutata nel tempo (ed è possibile e probabile) le extrasistoli continueranno ad essere considerate benigne.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille per la Sua risposta..