Utente 335XXX
Buon giorno volevo consiglio ho avuto giorno 8/11/2013 un ictus ischemico destro da dissecazione ica e occlusione ramo di m2 .sono stata sottoposta a trombolisi ev complicata con esa .al momento del ricovero la tc encefalo risulta negativa per lesione ischemica o emorragica .ma angio tc evidenzia la presenza subocclusiva del tratto cervicale dell'ica destra con successiva ricanalizzazione a livello del tratto infrapetroso compatibile con dissezione del tratto cervicale dell'ica destra associata a successiva dilatazione pseudoaneurismatica post stenotica concomitava inoltre occlusione di unramo di m2 , faccio clexane 0.4 .06 una mattina una la sera come terapia scoagulante volevo sapere debbo continuare sempre cosi' oppure posso prendere delle compresse .....spero in una sua risposta...cordiali saluti vorrei sapere anche se e' possibile un intervento chirurgico grazie
[#1] dopo  
Dr. Emanuele Ferrero
32% attività
0% attualità
8% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente,

purtroppo per quanto concerne le arterie intracraniche il chirurgo vascolare non è il referente adeguato.
Le suggerisco di consultare in primis un neurologo e successivamente un neurologo interventista ò neurochirurgo per eventuali ipotesi di trattamento chirurgico.