Utente 304XXX
Salve, ieri mattina dopo colazione ho avuto un episodio di tachicardia importante, i battiti stavano sui 140 al minuto, il tutto mentre ero al pc in una situazione di riposo. La tachicardia è durata tutto il giorno ma lievemente attenuandosi verso sera e attestandosi a circa 100/110 battiti al minuto. Non ho compiuto sforzi durante la giornata e devo dire che spesso mi sentivo affaticato e inoltre da circa 7 giorni ho un mal di gola misto a sinusite che solo da 2 giorni curo credo correttamente con antibiotico e paracetamolo all'occorrenza. Volevo sapere se da un quadro simile è da escludere a priori un problema simile alla miocardite, oppure devo valutare un controllo in tal senso? grazie mille.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Perchè pensare a una miocardite ????
Se lei ha una storia alle spalle con altri episodi di tachicardia non giustificata è il caso di fare un approfondimento per escludere una TPSV. Differentemente può non avere alcun valore ed essere semplicemente una conseguenza temporanea di una sindrome da raffreddamento. In quest'ultimo caso attenda per vedere se si risolve o persite.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 304XXX

Iscritto dal 2013
Non ho avuto episodi di tachicardia cosi importanti da eseguire un controllo, parlavo di miocardite (nella mia ignoranza) perchè appunto considerata la mia età (quindi ho escluso fattori di peso o colesterolo) e l'insorgenza diciamo rapida che ha la miocardite potesse essere la sola tra le cause cardiache responsabile di quell'evento spiacevole e di quella stanchezza esagerata. Seguirò il suo consiglio, grazie