Utente 337XXX
Buongiorno Dottore/ssa,
ho una bambina di 22 mesi che dovra' subire un operazione di perforazione del timpano per via di otiti ripetute durante gli ultimi mesi.
Mi hanno detto che l'operazione deve essere fatta in anestesia generale.
Quali sono i rischi di un anestesia per un bambino cosi' piccolo?
E quali sono (se esistono) le conseguenze port-intervento?

il suo peso attuale é di 9.7kg.

Ringraziandola anticipatamente

Cordiali saluti

Valentina

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi Stella
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Buonasera,
L'anetesia pediatrica, se praticata da un anestesista esperto che si dedica a questo settore, non presenta rischi significativamente maggiori di una anestesia in un adulto. Ovviamente date le particolarità di un bambino ancora così piccolo è bene che venga seguito nella fase perioperatoria anche da un pediatra per evitare squilibri metabolici e mantenere al meglio gli equilibri idrico e salino.
Ovviamente i rischi variano, come per gli adulti in funzione delle condizioni generali e di eventuali malattie croniche o acute.
La bambina sarà visitata, prima dell'intervento, da un anestesista che valuterà eventuali rischi specifici che, se esistono, vi verranno comunicati dettagliatamente nell'ambito del "consenso informato" che sia l'anestesista che il chirurgo debbono farvi sottoscrivere e sottoscrivere essi stessi.

Cordiali saluti