Utente 337XXX
Salve, sono tetraplegico con lesione midollare permanente. Mi sono rivolto all'andrologo che mi ha prescritto il piano terapeutico per il Levitra orosolubile, dicendomi di portare una copia al mio medico curante e un'altra alla farmacia della mia ASL, in questo caso quella di Civitavecchia, e dicendomi anche che il costo era assolutamente gratuito. Mi reco alla Farmacia con la ricetta del medico ma li mi viene detto che il medicinale è da pagare e non mi hanno accettato il piano terapeutico. Chi ha ragione, l'andrologo o la Farmacia? Come mi devo comportare? Grazie per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

ogni regione in Italia ha il suo regime di esenzione in funzione di patologie, quindi nel suo caso è il suo medico di base che dovrebbe sapere se esiste l'esenzione, altrimenti può sentire direttamente l'ufficio esenzioni della sua ASL di riferimento e ogni cosa sarà chiarita.

Un cordiale saluto