Utente 315XXX
Buongiorno,
mio padre presenta una ectasia della radice aortica di 44mm, invariata da diversi anni. Ha 55 anni.
Le mie domande sono due:
1) Già allo stato attuale c'è un rischio per la rottura o solo dopo i 50mm?
2) La dilatazione progressiva è inevitabile o tenendo la pressione arteriosa nella norma è possibile che resti sempre allo stesso diamentro?
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il valore attuale dell'ectasia aortica ela sua stabilità nel tempo non pongono indicazione chirurgica, che è diverso rispetto al rischio di rottura. Quest'ultimo può essere prevenuto solo controllando adeguatamente i valori pressori (in merito le consiglio di leggere l'articolo http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html). La stabilità nel tempo è solo parzialmente assicurata dal controllo pressorio e per questo deve fare un ecocardiogramma almeno annualmente.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Dottore la ringrazio per la risposta, quindi se ho ben capito mantenendo la pressione arteriosa nella norma non ci dovrebbe essere ( o solo in minima parte) il rischio di rottura attualmente?
E la dilatazione dovrà progredire inevitabilmente o può arrestarsi come ha fatto fino ad ora?
Mi scusi ma ho bisogno di queste informazioni per tranquillizzarmi.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
COme le ho già detto le ripeto:
Il controllo ottimale dei valori pressori è indispensabile per contenere il rischio di rottura.
La dilatazione può progredire o meno, anche indipendentemente dal controllo pressorio, ma ottimizzare i valori può significare limitare la progressione della dilatazione.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Dottore è stato gentilissimo, la ringrazio ancora.
Buon lavoro.
[#5] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
permettetemi di sciogliere un ultimo dubbio che stavolta riguarda me,
la mia aorta ascendente in una visita effettuata 3 anni fa misurava 24.7 mm mentre nell'ultima visita 30.1.
E' normale un aumento del genere in cosi poco tempo o per i motivi di cui sopra devo iniziare a preoccuparmi per la familiarità?
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non deve preoccuparsi...sono valori normali e eventuali differenze dipendono anche da variazioni dovute all'operatore che ha eseguito l'esame.
Saluti