Utente 131XXX
Buona sera,
Non so se ho scelto la sezione giusta, ma sono molto preoccupata per mio padre.
Ha 62 anni e un accanito fumatore.
Da piu' di un anno soffre di fortissimi dolori ai polpacci, tanto da limitare quasi completamente ogni attivita'. Nell'ultimo mese i dolori ci sono anche durante il sonno e si propagano verso le cosce. Purtoppo durante una visita delle arterie hanno constatato che le arterie in alcuni tratti sono ostruite fino al 90% e presentano tante calcificazioni. Gli hanno prescritto solo la cardioaspirina.
Le varie visite cardiache, anche sotto sforzo, sono nella norma.
Siccome in questi giorni stava tanto male ha rifatto gli esami del sangue e ha nuovamente una forte anemia, credo che il valore fosse 5. Fegato e il resto sono tutti nella norma. Non so se e' rilevante che durante una rettoscopia hanno scoperto un polipetto (?), ma il dott ha constatato che non sanguina, quindi non crea problemi.
Onestamente sono preoccupata. Mio padre fa visite su visite ma non viene mai intrapreso ninte oltre la cardioaspirina.
Lei cosa ne pensa? Cosa potrebbe avere? Come dobbiamo orientarci?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Al di là della corretta decisione di intraprendere una terapia con Cardioaspirina, è' importante far visitare suo padre da un chirurgo vascolare per valutare la possibilità di un trattamento percutaneo o chirurgico dell'arteropatia obliterante degli arti inferiori.

Il valore di 5 non credo sia riferibile all'emoglobina. E' un valore troppo basso.

Controlli bene gli esami del sangue.

In ogni caso, in presenza di anemia importante da sanguinamenti del tratto gastrointestinale, la cardioaspirina potrebbe peggiorare le cose e sarebbe opportuno sospenderla.

GI

[#2] dopo  
Utente 131XXX

Iscritto dal 2009
Abbiamo contollato, il valore e' 9.
Ma secondo lei tutta questa situazione e' preoccupante?
Da cosa puo' dipendere questa anemia?
E' collegata?