Utente 513XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 27 anni e da un po' di tempo a questa parte ho notato, questi spiacevoli sintomi: Un progressivo calo del desiderio sessuale (con conseguente difficoltà a mantenere l'erezione senza stimolazione manuale) e scarse o assenti erezioni mattutine. Tutte cose che fino a qualche mese fa non avevo.
Avendo io una vita sessuale regolare e soddisfacente, non essendo sottoposto a particolari stress, mi sono preoccupato perchè un calo del desiderio così drastico non mi era mai successo e l'assenza di erezioni al mattino mi ha fatto impensierire.
Preoccupato mi sono recato a svolgere le analisi del sangue e questo è stato il risultato:

- PROLATTINA : 21.74 ng/mL (3.28 - 19.68)
- TESTOSTERONE PLASMATICO : 5.97 ng/mL (2.7 - 17.3)

Tutti gli altri esami sono nella norma, compresi quelli relativi alla tiroide (TSH;fT3, fT4), l'emocromo completo è ok, l'emoglobina nella norma, glicemia nella norma, ecc...

Io mi chiedo: la prolattina fuori dai limiti può essere la causa dei miei disturbi? Il testosterone, anche se è entro i limiti, non è un po' basso per un soggetto giovane come sono io? Possono esserci altre cause che possono avermi portato a questi disturbi?

Grazie delle risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La prolattina ai limiti superiori della norma non puo' giustificare un problema erettile, che spesso alla sua eta', non le nascondo, puo' avere anche una grossa componente psicogena.
conviene affrontare con un andrologo di fiducia il problema, spesso se ne esce in brevissimo tempo
[#2] dopo  
Utente 513XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio per la tempestiva risposta. Per quanto riguarda il testosterone cosa ne pensa? E' normale che un soggetto giovane abbia un valore vicino al limite inferiore?
[#3] dopo  
Utente 513XXX

Iscritto dal 2007
E poi avrei un'altra domanda: ma la prolattina alta va curata con qualche farmaco oppure ritornerà nei limiti da sola?
[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
assolutamente, si cura quando i valori sono alti.......se ne occupa l endocrinologo (anche andrologo/endocrinologo)
[#5] dopo  
Utente 513XXX

Iscritto dal 2007
MI scusi l'insistenza, ma in relazione al mio caso, i valori sono tali da consigliarmi una visita da un andrologo/endocrinologo per una cura oppure no?
Un'ultima domanda è questa: capisco che una disfunzione erettile (che non credo sia il mio caso) non possa essere attribuita a questo valore un po' alto di prolattina, ma nemmeno il calo del desiderio potrebbe essere riferibile a questo strano valore.
Del valore di testosterone cosa ne pensa?

Grazie ancora
[#6] dopo  
Dr. Andrea Militello
48% attività
20% attualità
20% socialità
PONTECORVO (FR)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
non sono valori tali da creare disturbi nella sfera sessuale