Utente 323XXX
Salve gentili dottori, ho 20 anni ed il mio problema riguarda l erezione circa tre mesi fa mentre mi masturbavo ebbi come l impressione che il pene non raggiungesse la massima erezione, probabilmente quello fu un caso raro e non preoccupante però ebbe a livello psicologico un'importanza rilevante. Infatti nonostante nei giorni successivi ho di nuovo ottenuto ottime erezioni avevo questa paura persistente di avere una disfunzione in quanto, in questi mesi, ricapitavano periodicamente situazioni di disfunzione, a volte piu leggera a volte piu importante, che duravano circa una settimana e c ho non faceva e fa altro che alimentare i miei timori. Spesso anche da un giorno ad un altro passo dall avere erezioni fortissime che durano parecchio, anche 45 minuti senza alcuna stimolazione manuale e che mi procuro piu volte al giorno, all averne di debolissime. Nel periodo in cui ''sto bene'' e che quindi ho queste erezioni me ne procuro diverse volte al giorno perche mi danno un senso di fomente che mi fa dimenticare le paure, anche se rimane quel tarlo sempre impresso che poi sempre si riconferma nei fatti di un breve periodo di deboli. Voi capite che a quest' eta e' un problema che mi procura non pochi problemi.

Ringrazio in anticipo per l attenzione. Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
è il secondo consulto del genere che invia. Già la prima volta le era stata consigliata visita da esperto collega, ma lei non nomina di averla fatta. Il problema sembra psicologico, ma non si fidi di una diagnosi come questa fatta per via computer. Semta collega dal vivo.
[#2] dopo  
Dr.ssa Angela Sarracino
24% attività
4% attualità
12% socialità
CALVIZZANO (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Gentile ragazzo,
concordando pienamente con il collega, le volevo aggiungere una cosa. Mi rendo conto che a 20 anni l'attenzione di un ragazzo si soffermi molto sulla sessualità, ma attento a non farne un'ossessione.
Si adoperi per organizzare una visita. Nel momento in cui un medico, dal vivo, le confermerà che non ha alcun disturbo fisico, si potrà passare ad analizzare la sfera psicologica, magari direttamente dal vivo con un collega.
Non si può trascorrere la vita a misurare i minuti dell'erezione e la sua intensità, anche perchè, come un serpente che si morde la coda, più ci pensa più riesce meno.
La invito allora a dedicarsi anche ad altre cose, a curare di più i rapporti personali, a cercare una ragazza con cui condividere la sessualità, a trovarsi degli hobby per scaricare la sua ansia e vedrà che le cose andranno meglio.
Buon lavoro
[#3] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
Ringrazio entrambe per le rapide risposte. Dr. Cavallini non nomino nessuna visita proprio perché non l ho fatta e non so quale percorso adottare per poterne usufruire, le chiedo inoltre se lo sforzarmi a ad avere numerose erezioni nei periodi in cui ''sto bene'' possa in qualche modo portare ad uno stressare in qualche modo il pene, so che probabilmente è una domanda stupida. Dottoressa Sarracino condivido la sua analisi e sono sicuro anche io che probabilmente il mio problema è il pensarci troppo ma il punto è questo, la mia ossessione ha colpito anche il relazionarmi con l altro sesso, ed infatti poco tempo fa si era presentata l occasione di un rapporto sessuale con una ragazza dove le mie paure si sono presentate in maniera imponente non permettendomi un erezione, ma che circa un ora dopo c'e' stata portando a termine il rapporto.
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
"e non so quale percorso adottare per poterne usufruire" .
Via Privata: telefona a collega di fiducia e prende appuntamento.
via Pubblica: va da l medico di base, chiede di fare visita per il problema erettile e si prenota al CUP della sua ASL pagando il ticket.
Ora le abbiamo risposto ultimativamente.