Utente 741XXX
Buonasera a tutti,

ho letto con molta attenzioen il post precedente con la mia stessa argomentazione e ho trovato sollievo nella risposta fornita "... potrebbe essere anche una modesta infiammazione del nervo, si ricordi infatti che i nervi corrono sempre vicino ai vasi sanguigni. visto lo stato di gravidanza non assumerei inoltre, almeno per il momento , farmaci. ritengo infatti che il dolore ed il fastidio andranno attenuandosi fino a scomparire in breve tempo. se si accorgesse del persistere ed osservasse anche arrossamenti o cordoni duri nella zona del prelievo esegua pure un ecocolordoppler..."

io noto solo un leggero indurimento della vena che da dove mi hanno fatto il prelievo va fino alla mano. ma ormai sono passati 7 giorni dal preleivo (1 sola fialetta) e il dolore e' forte se non peggiorato (l utilizzo continuo del mouse puo' peggiorare la situazione?).non riesco ne a distenderlo completamente ne a sollevare oggetti piegando il braccio, ad esempio ho forte dolore mettendo il freno a mano, per farvi capire il tipo di movimento.il dolore e un forte bruciore e una sensazione di "scossa" ai movimenti.
Possono usare delle pomate? Il decorso e' normale o devo preoccuparmi?
Grazie dell'attenzione
Annalisa

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
La persistenza dei sintomi a sette giorni dal prelievo non è da considerarsi del tutto normale. Un controllo presso il suo Medico Curante è opportuno.
Pur non essendo corretto fare prescrizioni a distanza, ritengo che un antiinfiammatorio per uso topico sia in ogni caso indicato.