Utente 226XXX
salve, io facendo palestra ho riscontrato dopo poco un ernia all'ombellico, volevo sapere se è obbligatorio l'operazione oppure no perche si sente e non si sente, e poi volevo sapere se faccio sforzi ulteriori che succede? cioe puo scoppiare o peggiorare? mi faccia sapere perche vorrei continuare la palestra visto che stavo avendo successi per il dimagrimento grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
via mail non è possibile fare una diagnosi e per questo il consiglio è quello di farsi visitare da un medico della sua città.
Infatti se Le si è formata un ernia ombelicale bisognerebbe che Lei smettesse di effettuare attività ginnico-sportiva e si sottoponesse ad un intervento chirurgico. Il rischio è quello di una fuoriuscita attraverso l'ernia di grasso o peggio di un ansa intestinale che potrebbe strozzarsi e richiedere poi un intervento d'urgenza. Per questo motivo Le consiglio di sospendere l'attività fino a quando non avrà effettuato una visita medica.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
salve, tra un paio di settimane mi opero all'ernia all'ombellico, e siccome è molto piccola volevo sapere se l anestesia sarà locale o per intero, dipende da qualcosa o si fa solo quella locale? grazie
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
la scelta del tipo di anestesia dipende dal tipo di intervento da eseguire. In alcuni casi, quando la porta erniaria è di pochi cm è possibile effettuare la sola anestesia locale. Nei casi in cui il difetto di parete fosse maggiore l'anestesia generale diventa di obbligo.
A questi fattori si aggiunge poi la collaborazione fisica e psicologica del paziente.
In alcuni casi infatti vi sono persone che si impressionano facilmente per l'ambiente chirurgico della sala operatoria o alla visione degli strumenti chirurgici, motivo per cui è possibile ricorrere a farmaci sedativi che permettono l'esecuzione dell'intervento in anestesia locale.

Cordiali saluti