Utente 298XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni, premetto di non avere mai avuto alcun rapporto sessuale sino a quest'età per la mancanza di ragazze. Da circa 4 anni sento di avere uno o piú probemi ai genitali e ora penso che la situazione sia piú seria, inizia tutto appunto 4 anni fa quando durante la masturbazione che in quel periodo praticavo eccessivamente sentí uno strano rumore simile a uno scoppietto mi allarmai e allora mi fermai per un po' controllando che fosse tutto a posto ma non sentendo dolore ne vedendo niente di anomalo continuai comunque e anche in seguito non successe niente. Poi meno di 2 anni fa incominciai a sentire una sensazione di bruciore molto forte all'interno del pene penso nell'uretra poco prima dell'orifizio uretrale che iniziavo a sentire solo ed esclusivamente poco dopo l'eiaculazione e continuava per circa 10 minuti finchè non si spegneva da solo, questo avveniva in modo alternato a volte si, a volte no, a volte anche il giorno dopo, a volte per un periodo niente, l'ultima volta tre settimane fa. Poi ultimamente durante la minzione mi capita di sentire scarso dolore che inizia e finisce prima di finire di urinare e sempre all'uretra circa nello stesso punto dove sentivo bruciare. E sempre in questo ultimo periodo ho notato che si forma un restringimento a forma d'anello sotto il glande quando il pene da eretto diventa flaccido e ho la sensazione a vista che il mio pene da eretto si sia accorciato di poco. Non so cosa sta succedendo, so che la cosa migliore da fare è una visita di persona ma vi sarei molto grato se potreste dirmi cosa ne pensate a riguardo. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

vista l'età e vista la sua storia, sembrerebbe trattarsi di una infiammazione uretrale comunque da confermare attraverso una visita che chiarirà l'eventuale restringimento prepuziale che ci ha descritto.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Grazie dottore per avermi risposto in tempi rapidi. Ma quello che mi chiedo, come è possibile che io senta il bruciore solamente poco dopo aver eiaculato, e mai durante la minzione, evidentemente le due cose sono collegate voglio dire puó lo sperma da solo scatenare questa infiammazione? E se si per quale motivo?
Attualmente sento sempre questo scarso dolore sopportabilissimo ma preoccupante al pene, ho anche la sensazione che l'uretra sia danneggiata, la cosa potrebbe spiegare quel restringimento piú che prepuziale quasi a metà pene e quel dolore durante la minzione?
Inoltre è possibile che quando 4 anni fa sentí quel rumore si trattasse magari di un piccolo trauma indolore interno al pene causa di questi problemi? E per quanto riguarda le dimensioni è possibile che si manifesti un accorciamento in casi riguardanti traumi o malattie del pene?

Ho motivo di essere preoccupato o sono solo paure infondate le mie?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

"da circa 4 anni sento di avere uno o piú problemi ai genitali...." se fosse preoccupato come dice, si sarebbe già confrontato con lo specialista per valutare di cosa si tratta, infatti oltre ad una visita obbiettiva lo specialista valuterà se procedere con esami più approfonditi, tipo l'ecografia dinamica.

Ancora cordialità
[#4] dopo  
Utente 298XXX

Iscritto dal 2013
Il fatto è che essendo una persona ansiosa ho sempre attribuito certi sintomi all'ansia fino a questo periodo in cui ho paura che la situazione si stia facendo piú grave anche se non sono sicuro. Purtroppo non sono in grado tantomeno mi trovo in condizioni favorevoli per poter andare da solo a farmi visitare e chiedere ai miei genitori di accompagnarmi sarebbe difficile. Altrimenti non avrei nemmeno chiesto il consulto e sarei andato direttamente a farmi visitare.
Una cosa che avevo dimenticato di dire è che sul lato sinistro dell'asta del pene ho notato da poco una macchia piú scura rispetto al colorito della pelle e quasi rossiccia, sono fortemente preoccupato ma allo stesso tempo essendo chiuso in casa e non avendo la possibilità di vivere come gli altri mi rassegno facilmente, volevo evitare di dirlo anche perchè in questa situazione non mi sembra c'entri molto ma se serve a far capire meglio il perchè del mio non agire lo dico volentieri. Grazie ancora per il tempo che mi sta dedicando.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

purtroppo in questi casi è fondamentale eseguire una visita, si consulti almeno con il suo medico di base.

Ancora cordialità