Utente 317XXX
gentile dottore. mio marito soffre di eiaculazione ritardata..da quello che mi ha detto da sempre;nn riesce a venire né con la masturbazione né con il rapporto orale,anche se dice di provare piacere.All'inizio della ns storia veniva normalmente anche se avevamo rapporti lunghi (1 ora).poi ogni tanto gli capitava cosi' di nn concludere..ora gli capita 8 su 10.Stiamo cercando di avere figli e lui il primo che lo vuole tantissimo io sto facendo stimolazioni ormonali ed ora e' peggiorato .Cerco di distrarlo con giochi sexy e dicendogli di nn pensarci e sentire solo il suo piacere qualche volta funziona alcune no.NN ci sono delle cure (farmaci)da prendere? io penso che sia uno stress inconscio,Come si spiega che neanche da solo e' mai riuscito a venire con la masturbazione?ultimo dettaglio mio marito e' poco dotato ma a me nn fa differenza ma x lui si e poi stiamo insieme da 6 anni.inoltre e' figlio unico di una madre separata e molto autoritaria ..centra qualcosa?grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
se magari evita le abbreviazioni uso sms noi vecchiotti capiamo meglio. Detto wquesto l' eiaculazione ritardata è nell' 80% dei casi psicogena e nel 20% fisica: malformazioni, alterazioni ormonali, problemi di conduzione nervosa, problemi prostaitici. Consultate esperto clllega dal vivo e non fate il fai da te. .
[#2] dopo  
Utente 317XXX

Iscritto dal 2013
Grazie