Utente 344XXX
Buonasera, mi rivolgo a voi perché sono molto preoccupato:4 giorni fa mi è stata praticata la circoncisione per fimosi non serrata , ritengo sia parziale perché il glande se il pene è a riposo risulta ancora protetto dal prepuzio. A seguito dell'intervento però mi sono accorto della presenza di un lembo di pelle in rilievo in prossimità del frenulo, questo ha delle dimensioni ragionevoli e appare coperto da 2 punti di sutura, inoltre quando il glande è "coperto", questa "aletta" fuoriesce dal prepuzio collocandosi in prossimità del meato uretrale, per poi distendersi in parte quando scopro il glande. Potreste dirmi se tutto ciò è normale, vedendo i risultati di un intervento di circoncisione non mi è mai capitato di notare niente di simile, spero di essermi spiegato in maniera esaustiva . non vorrei trovarmi di nuovo sotto i ferri! Anche se il chirurgo disse che era venuta bene onestamente al momento non mi sembra un intervento soddisfacente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,dopo soli quattro giorni dall'intervento,credo che solo il chirurgo operatore possa esprimersi,anche se in maniera parziale...Abbia pazienza e segua i consigli del chirurgo di riferimento.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Certamente, volevo capire se fosse normale la presenza di questa" linguetta " molto sensibile oppure no. Contatterò il mio medico e se dovesse essere necessario chiederò a voi opportuni chiarimenti. Ho un'altra domanda:per quanto tempo è necessario applicare la pomata (cortison chemicetina) sui punti?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...per una decina di giorni.Cordialita'
[#4] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Va bene, la ringrazio
[#5] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
salve dottore,sono trascorse 3 settimane dal giorno dell'intervento;i punti sono quasi tutti caduti e quelli rimasti sono molto lenti e pendenti. A tal proposito vorrei porle 2 domande:
1) è consigliabile far rimuovere i punti rimasti essendo in tali condizioni?
2) quanto è opportuno attendere prima di riprendere con i rapporti sessuali/masturbazione?

[#6] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i punti cadranno da soli.I rapporti potrà riprenderli in assenza di emorragie.Cordialità.
[#7] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Dottore innanzitutto le chiedo scusa per il ritardo della mia risposta.
I punti sono caduti ma adesso il problema è il seguente:
nel solco banalo prepuziale si è formata una trombosi estesa in lunghezza per circa 1cm e inoltre,a causa della caduta precoce di 2 punti sul prepuzio che ricopre parte della corona del glande vi è un processo di guarigione per seconda intenzione che occasionalmente riprende a sanguinare anche se per molti giorni precedenti alla caduta dei punti non ho notato alcun sanguinamento. Gradirei un suo parere a riguardo,in modo particolare sulla presenza di questo trombo,e possibilmente qualche consiglio sul trattamento visto che mi trovo lontano da casa e non potrò contattare il medico per 2-3 settimane.

Grazie in anticipo.
[#8] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...senza poter vedere non é possibile esperimersi ma,a naso,credo che il problema si risolverà spontaneamente.Cordialità.
[#9] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
lo spero! grazie di nuovo.

cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
salve Dottore.
A distanza di più di 6 settimane ne la trombosi superficiale,ne la cicatrizzazione accennano a risolversi. Inoltre recentemente ho notato che durante qualsiasi erezione ho difficoltà a scoprire del tutto il glande,che risulta coperto dal prepuzio al di sopra della corona e,successivamente,svanita l'erezione ho difficoltà a ricoprire il glande.
Ieri mi sono recato a controllo da uno specialista,che però non è il chirurgo che mi ha operato; a suo avviso si starebbe ''riformando''una sorta di nuova fimosi e mi suggerisce di praticare un intervento correttivo per incidere nuovamente il prepuzio per ''allargarlo'',per poi applicare ulteriori punti.
Di contro il chirurgo che mi ha operato dice di non intervenire,non al momento,perchè ritiene che sia tutto normale in questa fase e che col passare del tempo l'elasticità tissutale,a suo dire,verrà ripristinata. Di fatto io provo nuovamente dolore mentre scopro il glande in caso di erezione,specie se cerco di ''scoprirlo tutto''.

Lei cosa mi consiglia?le confesso che sono frastornato e un ''terzo parere'' di uno specialista mi aiuterebbe molto.

Grazie
[#11] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,
un "terzo" parere non potrebbe prescindere da una valutazione diretta del suo pene.
Se già è stato visto da chi la ha operata aspetterei qualche settimana prima di prendere decisioni "interventistiche"
cari saluti
[#12] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta. Dottore ma secondo lei questa perdita di elasticità del prepuzio è normale ?non vorrei che la situazione si mantenesse tale, perchè in questo caso significherebbe aver fatto un intervento di circoncisione ma non poterne avere benefici,visto che non riesco a scoprire bene il glande e che,col passare dei giorni la situazione non migliora...anzi peggiora.