Utente 345XXX
Mio padre è stato operato inizi di febbraio è stato sottoposto ad intervento di laparotomia esplorativa; era presente una perforazione duodenale con peritonite; a distanza di 2 mesi...vorrei sapere che esami di verifica dovrebbe fare .. TAC ecografia o cosa?.... Mi hanno consigliato di fare una Gastroscopia...ma lui non vorrebbe....è necessario??? Deve fare delle Visite in particolari? e Quali???....Grazie anticipatamente per una vostra risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se la causa della perforazione era un' ulcera duodenale immagino abbia assunto la terapia indicata dopo l' intervento ed eradicato helicobacter pylori se positivo. La gastroscopia è lì esame da fare, indolore eseguito con adeguata sedazione. Prego.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
La causa della perforazione duodenale....sembra non sia dovuta ad un ulcera ma bensì da un corpo estraneo(bezoario). E' stata eseguita raffia della perforazione e gastrotomia per l'estrazione del bezoario..

Quindi lei mi consiglia di eseguire l'EGDS....il medico di famiglia me lo sconsigliava in quanto per effettuare la gastroscopia è necessario insufflare aria....

Comunque lei mi consiglia di farla giusto? Oltre all'EGDS dovrei fare un esame in particolare per capire se vi sono complicazioni post-peritonite, non so ....infezioni o cose varie.....?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ho capito.
Si, a mesi di distanza l' insufflazione di aria non comporta alcun problema.
Non credo indicato altri esami, ovviamente proponibili in base al quadro clinico o a eventuali sintomi ma questo puo' valutarlo chi lo visita.