Utente 745XXX
Salve sono un ragazzo di 17 (quasi 18) anni e non ho ancora avuto un rapporto sessuale completo. Ho letto alcune delle consulenze fatte e in parte ho trovato risposte ma non tutte; ho letto di situazioni in cui addirittura il glande nn si scopriva in erezione o di casi in cui succedeva ma con "dolori". Nel mio caso io sia a pene flaccido che eretto riesco a scoprire il glande senza problemi e dolori, però a pene eretto deve essere scoperto manualmente perchè si scopre ma solo per poco piu di un terzo, solo che se provo a scoprirlo un pò di più sotto al glande (1,5 cm circa per capirci) sento che un pò il pene viene strozzato (riuscendoci senza sforzare troppo e solo con leggeri fastidi). La mia domanda è, siccome al fine della buona riuscita del rapporto sessuale l'importante è che il glande sia scoperto dovrei cercare comunque un modo per scoprire di piu il pene (quel cm e mezzo sotto il glande) o è un problema che non esiste e posso tranquillamente affrontare un rapporto sessuale senza alcun problema quale dolore?
Inoltre il fatto che il glande in erezione mi si scopra "naturalmente" solo per poco più di 1/3 e che debba finire di scoprirlo manualmente è un problema che può essere legato alla lunghezza del pene in erezione, che nel mio caso è relativamente piccola (dai 13 ai 14 cm)? se no potete dirmi voi qualcosa di piu? grz mille per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

dalla descrizione si potrebbe pensare alla esistenza di un restringimento fimotico della cute prepuziale (fimosi).
ne parli con il suo medico di famiglia che le potrà consigliare i passi successivi
cari saluti