Utente 302XXX
Gentili dottori, sono stato operato il 15 aprile ad una fistola sacrococcigea, chiudendo la ferita con i punti e avvertendomi di non sedermi per i primi 2 gg, dopodichè avrei potuto usare un cuscino. Peccato che una settimana dopo si sono rotti i punti, ora mi ritrovo con la ferita aperta, e a farmi zaffare e medicare la ferita ogni 2gg. Ho letto in rete che per chiudersi ci vorrà parecchio tempo, volevo chiedere, essendo che entro questo mese devo partire per lavoro e non posso rifiutarlo, potrei zaffarmi in qualche modo da solo? Se si cosa devo usare? Oppure esiste qualche terapia alimentare per far chiudere la ferita il piu presto possibile o magari qualche pomata non so..grazie in anticipo per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Da solo è difficile.
Puo' farsi aiutare.
I tempi di cicatrizzazione sono difficilmente modificabili.
Dopo un certo periodo pero' non è piu' necessario zaffare e va bene una semplice medicazione a piatto.
Prego.
[#2] dopo  
Utente 302XXX

Iscritto dal 2013
Quindi se dovrei partire tipo tra 2 settimane potrei medicarmi da solo magari con garza,acqua ossigenata o alcol, e medicazione? Nel caso vorrei farmi aiutare a zaffarmi, quali medicinali dovrei mettere sulla garza sterile per poi penetrarla?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Come le dicevo, da solo in quella zona è difficile.Segua comunque le indicazioni di chi la sta seguendo e medicando abitualmente.