Utente 345XXX
Salve dottori,
Ho subito durante un muro a pallavolo la lussazione con distacco parcellare palmare base II° itf del V° dito mano sx.
Dopo 18 gg di stecca i raggi evidenziano ancora il distacco parcellare e il dito è ancora gonfio e tumefatto.
La terapia proposta è " Ferula digitale per altri 20 gg e successivamente mobilizzazione passiva del V dito ,ripassare per visita di controllo dopo altri 15 gg.
Visto la giovane età del medico dell'ospedale che mi ha visitato volevo chiedere se può andar bene.
Ho paura che questa lunga immobilizzazione possa compromettere il recupero della totale mobilità del dito.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

di per sè il microdistacco osseo non è un grosso problema, purchè non sia la spia di un danno legamentoso significativo, che comporta una lassità e instabilità articolare (oltre all'attuale rigidità dovuta all'immobilizzazione).

Se si esclude la lassità residua, deve solo pensare a recuperare la mobilità articolare con la kinesi quotidiana.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Gentilissimo Dottore,
Quindi se ho capito bene mi consiglia di iniziare subito la fisioterapia evitando di tenere ancora il dito immobilizzato?.
La saluto cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Va prima fatta la valutazione sulla lassità articolare (eventuale lesione della placca volare).
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Mi consiglia un ecografia.e poi una visita specialistica oppure direttamente una visita?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direttamente una visita.