Utente 747XXX
carissimi dottori,
io ho un problema,ho 18 anni e purtroppo sono certo di avere il pene sottodimensionato(in erzione non supera i 10-11cm, e a riposo e di pochissimi cm 2 o 3),è da tempo ormai che spero che cresca ma niente ,ormai sono arrivato alle diciotto primavere e niente di fatto.Infatti non ho mai avuto il coraggio di approcciarmi seriamente ad una donna per paura del rapporto sessuale ,per paura che la cosa andasse avanti, ma poi c'e' un altro problema il mio pene ,nonostanze sia piccolo,non ho mai avuto il piacere di vederlo scappucciato infatti non si scappuccia ,in realta',mi vergogno come un cane ,a parlare di queste cose, ma noto durante la masturbazione che , tenta di scappucciarsi,ma infine è come se il prepuzio non fosse cosi elastico o non so e quindi non scende.
Comunque, scusate se vi disturbo con questo lungo quesito,ma vorrei sapere cosa fare, cioè intendo il ricorso ad un operazione di alunngamento del pene,non sò ditemi voi, io non voglio restare cosi' , ho si 18 anni ma vorrei crearmi appena trovato l'amore una bella famiglia con dei figli,perchè i miei unici sogni sono diventare magari un giorno ricco, e dare ai miei figli tutto quello che non ho potuto avere io .Ah, infine vorrei sapere il pene piccolo possa diventare magari se un giorno che spero arrivi presto un qualcosa di ereditario per i miei figli ,e poi magari sapere se questa situazione potrebbe averla anche mio fratello o mio padre o un mio parente ma non credo mi sembra tutto ok tranne me eterno sfortunato, vabbe' omunque se potete rispondetemi. GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo,è giunta l'ora di finire di piangersi addosso ed alimentare fantasie estreme (familiarità del problema...),per affrontare il problema in maniera seria ed oggettiva.Non capisco come si possa ipotizzare una fimosi e non ricorrere alla professionalità di un andrologo che,indicato dal Suo medico di famiglia,facilmente Le chiarirà i (leggittimi) dubbi circa la Sua genitalità riproduttiva e sessuale.Infine,se i dati sono esatti,noto che é in sovrappeso e,in queste condizioni,é assai facile che un uomo
cresca con problemi di ipogenitalismo,molto spesso a causa dell'adipe pubico in cui si "nasconde" il pene.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 747XXX

Iscritto dal 2008
grazie tante dottor Izzo