Utente 234XXX
Gentili dottori, qualche mese fa mi sono recato dall'ortopedico avendo notato che camminavo portando esternamente il piede destro e lavorando quasi tutto il giorno in piedi cercavo comodità. Circa 13 anni fa tenni per un paio d'anni dei plantari ortopedici fatti dallo stesso dottore che ho visitato recentemente.
Dopo l'analisi del passo sul tappeto, mi sono stati fatti dei nuovi plantari su delle scarpe da passeggio, solo che a lavoro porto delle scarpe antinfortunistiche ed usando i plantari su di esse sono iniziati i problemi. Anzitutto calli ad entrambi i piedi nelle zone di appoggio (talloni, sotto alluci e vari punti delle piante) e in più non so se è correlato ma da qualche settimana avverto un dolore all'interno coscia destra, in alto, praticamente a destra dello scroto. Non so se sia un'infiammazione, sento fitte in quella zona quando starnutisco ed in palestra (dove non uso i plantari nelle scarpe) talvolta quando corro.
Fra poche settimane faccio una visita di controllo dall'ortopedico, ma cosa può essere successo? Plantari non adatti alle scarpe infortunistiche? Non ricordo che avevo problemi al cambio di scarpe con i plantari di 13 anni fa...scarpe infortunistiche non traspiranti? E il dolore alla coscia?
Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gianni Nucci
32% attività
8% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
innanzitutto, non è detto che il dolore all'inguine (dai sintomi sembrerebbe trattarsi di un dolore da infiammazione dell'inserzione dei tendini adduttori o di una piccola ernia inguinale, ma è impossibile dirlo senza visita) sia collegato ai plantari.
Poi, se i dolori ai piedi sono iniziati con l'uso dei nuovi plantari, conviene farsi visitare (e portare con sé i plantari) per capire se ci sono degli aggiustamenti da fare ai plantari e se è possibile inserirli in maniera corretta nelle calzature da lavoro.
Saluti cordiali.